Home Municipi Municipio VIII

San Paolo: bottiglie e immondizia lungo i binari della Metro

SHARE
20140724 101011

Il Cdq chiede più attenzione alle aree verdi e nel ritiro dei rifiuti, ma anche l’allargamento dell’ordinanza anti-alcol

DEGRADO LUNGO I BINARI – Rimane pessima la situazione in cui versa la piccola striscia di verde davanti ai binari della Metro B in via Gaspare Gozzi nel quartiere San Paolo. Manto erboso e piante non curate ma, come ci spiegano alcuni residenti, “questo è il minimo, la situazione peggiore è più avanti, man mano che ci si allontana dalla fermate della Metro”. Proseguendo infatti si incontrano alcune panchine, metà delle quali inservibili, cestini stracolmi e una fontanella stretta tra i parcheggi e fortemente danneggiata. 

LO STATO DELL’AREA – Le poche panchine ancora utilizzabili sono contornate di rifiuti, pacchetti di patatine vuoti e tantissime bottiglie di birra che, in alcuni casi, contornato completamente le panchine: “è così tutti i giorni – ci spiega una residente della zona – ma il sabato e la domenica la situazione peggiora”. Questo a causa dei molti avventori dei negozi aperti tutta la notte che vendono bevande alcoliche a basso costo, ma anche della scarsa attenzione riservata alla pulizia dell’area. 

LE RICHIESTE DEL CDQ – Qualche settimana fa avevamo incontrato il Cdq San Paolo in occasione di una raccolta firme che interessava proprio questo fenomeno: “Alcuni negozi si sentono liberi di vendere acolici a qualsiasi orario – ci spiega il Presidente del Cdq San Paolo Guglielmo Costantini illustrando i tre punti della raccolta firme proposta ai cittadini della zona – Chiediamo che sia ampliata l’area prevista nell’ordinanza anti-alcol. Il Comune ha deliberato che arrivi fino a San Paolo, vorremmo che venga ampliata di almeno tre vie”, andando ad interessare anche via Gaspare Gozzi, via Chiabrera e via Leonardo da Vinci. “Chiediamo che l’Ama migliori il servizio – seguita Costantini – ritirando i rifiuti in maniera più organica, ad esempio pensando un sistema migliore di raccolta per le sedi universitarie. Inoltre chiediamo la riqualificazione delle aree verdi – conclude – serve manutenzione e potatura degli alberi che in questa zona non avviene da dodici anni”. 

L’INCONTRO IN MUNICIPIO – I rappresentati del Cdq hanno incontrato il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci, per esporre le lamentele e le criticità rilevate durante gli incontri con la cittadinanza. “Il Presidente ha manifestato una certa disponibilità all’allargamento dell’ordinanza anti-alcol sulle tre vie da noi proposte, verrà fatta una lettera al Prefetto per chiedere la fattibilità di questa iniziativa – ci spiega il presidente del Cdq – Per le altre proposte c’è stato detto che il Municipio conosce tutte le criticità ma che al momento, con la riorganizzazione di Ama e le difficoltà nella gestione delle aree verdi, tutto sembra di difficile soluzione”. La speranza è che dal mese di settembre una maggiore attenzione al verde e una riorganizzazione del servizio di pulizia della città porti ad un sensibile miglioramento della situazione: “Da settembre continueremo il dialogo con la Vice Presidenza e con l’Assessorato all’Ambiente per trovare delle soluzioni a queste criticità”.

Leonardo Mancini

20140724 10080820140724 10083520140724 10084520140724 10090720140724 10092520140724 10092920140724 10094820140724 101112