Home Municipi Municipio VIII

San Paolo: il Mercato Corinto è terra di nessuno

SHARE
mercato corinto repertorio

La denuncia dei comitati DifendiAmo Roma e L’Ostiense

LA DENUNCIA – La denuncia arriva da Augusto Santori del comitato DifendiAmo Roma e dal Presidente del Comitato di Quartiere L’Ostiense, Claudio De Santis: “Segnalazioni come pioggia battente, raccolta firme, denunce, ma la situazione del mercato di Via Corinto peggiora di giorno in giorno a causa di diversi nomadi che quotidianamente si aggirano tra i banchi”. 

FURTI E ACCATTONAGGIO – Il problema denunciato riguarda i molti furti segnalati nel corso degli ultimi mesi: “Col ben noto stratagemma del neonato in braccio, si adoperano in accattonaggio molesto e insistente, furti di portafogli, di borse della spesa, di ciò che capita a tiro – seguitano Santori e De Santis – A pagare le conseguenze di questa deprecabile consuetudine sono soprattutto gli anziani, ovviamente i più indifesi, e i commercianti che quotidianamente assistono impotenti alla lenta agonia della propria attività, e spesso ai sacrifici di una vita”.

L’ESTERNO DEL MERCATO – Quello che avviene all’interno del mercato non sarebbe tutto. L’altra faccia di questa situazione si presenterebbe al di fuori della struttura: “I gruppi di nomadi si contendono violentemente l’autorità e la presenza sullo stesso mercato, rivendicando oltretutto il diritto al bivacco sul giardino comunale antistante, ogni giorno puntualmente ridotto a discarica – proseguono dai due comitati – Chiediamo all’amministrazione del Municipio VIII di adoperarsi affinché venga urgentemente fatto tutto il possibile per ripristinare legalità e sicurezza nei pressi del mercato di Via Corinto e che vengano applicate contestualmente le leggi vigenti in tema di tutela dei minori”.

LeMa