Home Municipi Municipio VIII

SBARCA AL MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE LA WORLD PRESS PHOTO

SHARE
foto

Giovedì 7 Maggio 2009 alle ore 18.00, inaugura a Roma presso il Museo di Roma in Trastevere, la mostra World Press Photo 2009.
La mostra è presentata dal Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Sovraintendenza ai Beni Culturali, in collaborazione con Contrasto e la World Press Photo Foundation di Amsterdam.

Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del Fotogiornalismo.
Ogni anno, da 52 anni, una giuria indipendente, formata da esperti internazionali, è chiamata a esprimersi su migliaia di domande di partecipazione provenienti da tutto il mondo, inviate alla World Press Photo Foundation di Amsterdam da fotogiornalisti, agenzie, quotidiani e riviste. Tutta la produzione internazionale viene esaminata e le foto premiate che costituiscono la mostra  sono pubblicate nel libro che l’accompagna. Si tratta quindi di un’occasione per vedere le immagini più belle e rappresentative che, per un anno intero, hanno accompagnato, documentato e illustrato gli avvenimenti del nostro tempo sui giornali di tutto il mondo.
Quest’anno il numero di fotografie sottoposte al giudizio della giuria è ancora aumentato: 96,268 contro le 80,536  dell’anno precedente. Il World Press Photo è un premio che continua crescere ogni anno. La giuria del concorso World Press Photo 2009 ha dovuto selezionare immagini, inviate da un numero record di 5,508 fotografi professionisti di 124 diverse nazionalità. Il numero di fotografi provenienti dall’area asiatica è cresciuto del 14% rispetto allo scorso anno ed in particolare i fotografi cinesi e indiani sono i più numerosi (rispettivamente 490 e 208). Ma quest’anno è aumentato anche il numero dei fotografi italiani che hanno presentato il loro lavoro alla giuria.
Sono stati premiati 62 fotografi di 27 diverse nazionalità: Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Cina, Colombia, Francia, Germania, Grecia, India, Irlanda, Italia, Giappone, Messico, Olanda, Polonia, Russia, Salvador, Sud Africa, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraine e USA.
La giuria ha diviso i lavori in 10 diverse categorie.
La giuria internazionale del 52° World Press Photo ha scelto come Foto dell’Anno 2008 l’immagine in bianco e nero del fotografo americano Antony Suau. E’ una foto emblematica, simbolo della crisi economica che ha sconvolto gli  Stati Uniti e il mondo intero. L’immagine mostra uno sceriffo armato che entra in una casa a Cleveland in Ohio, per assicurarsi che gli inquilini sfrattati dalla loro casa ipotecata abbiano effetivamente lasciato l’abitazione.
La foto vincitrice fa parte di un reportage commissionato dal Time Magazine. L’intera  storia ha vinto un secondo premio nella categoria Daily Life.
Il presidente della giuria del World Press Photo 2008, MaryAnne Golon ha detto: “La forza di questa foto è nelle sue contraddizioni interne. Sembra una classica foto di un conflitto ed invece è semplicemente lo sfratto esecutivo di persone che non potevano estinguere l’ipoteca che avevano messo sulla loro casa. Ora la guerra nel suo significato più classico arriva nelle case della gente che non possono pagare i loro debiti”.
Urloweb.com