Home Municipi Municipio VIII

Scritta omofoba, razzista e antisemita compare sui muri di Garbatella

Immediato l'intervento del Municipio e dei ragazzi del quartiere

SHARE

GARBATELLA – La scritta omofoba, antisemita e razzista, è comparsa questa notte su un muretto perimetrale in via Massaia nel cuore del quartiere di Garbatella. A renderlo noto con un Pst su Facebook è stato il consigliere PD in Municipio VIII, Flavio Conia.

LA REAZIONE – Un gesto tanto più deprecabile perchè proprio in questa giornata il Municipio VIII con il suo Consiglio Municipale ha ricordato la scomparsa di Rosetta Stame figlia di una delle vittime delle fosse ardeatine e da sempre attiva per la memoria di questa tragedia. “Scrivete pure, di notte, nascosti – ha commentato il consigliere Conia rivolgendosi agli autori del gesto – noi ci viviamo questo cielo blu e questo amore alla luce del sole”.

L’INTERVENTO – Anche l’Arcy Gay di Roma si è interessata alla vicenda, ringraziando il Municipio VIII che ha fatto sapere di aver già dato disposizione per rimuovere la scritta. Nonostante la tempestività però non è mancato il gesto di alcuni ragazzi del quartiere, che si sono immediatamente mobilitati per modificare il testo dell’ingiurioso motto: “Il forno che vorrei… non apre prima delle sei”.

LeMa