Home Municipi Municipio VIII

Scuola, Roma 70: ancora polemiche sulla chiusura della Ranocchio Scarabocchio

La scuola riaprirà il 6 febbraio dopo la derattizzazione, ma le critiche riguardano la programmazione e la gestione delle strutture

SHARE
scuolaenzoferrariRID

ROMA 70 – Non si placano le polemiche sulla chiusura delle 10 sezioni della scuola dell’infanzia Ranocchio Scarabocchio a causa di un urgente intervento di derattizzazione. La scuola è chiusa dal 31 gennaio e riaprirà il 6 febbraio, ma non sono mancate le critiche su questa vicenda da parte delle opposizioni.

RISTRUTTURATO QUEST’ESTATE – “L’istituto – ha ricordato il consigliere capitolino di Fi, Davide Bordoni – è stato chiuso questa estate per ristrutturazione, quindi la scuola doveva essere perfettamente agibile e pronta. Ma causa di un allagamento che si è verificato prima di Natale è venuto giù il contro soffitto a causa di una infiltrazione, elemento strutturale per cui era stata chiusa durante il periodo estivo. Come se non bastasse adesso ci si sono messi anche i topi”. Le critiche sono soprattutto nei confronti delle difficoltà che la chiusura di questo servizio sta causando ai piccoli utenti e ai genitori: “Questo crea enormi disagi alle famiglie che da un giorno all’altro hanno saputo della derattizzazione senza nessun preavviso – seguita Bordoni – Da una parte abbiamo una scuola che viene chiusa periodicamente viste le condizioni precarie, dall’altra parte però i genitori devono pagare regolarmente e con precisione la retta comunale altrimenti rischiano di vedersi negato il servizio. Come ciliegina sulla torta – conclude – è stato chiesto alle famiglie di pagare i lavori per ristrutturare il giardino. Facevano prima a mandarli in una scuola privata. Complimenti alla Raggi che in teoria dovrebbe essere il presidente del Municipio ad interim, ma come è evidente si è completamente disinteressata dei problemi del territorio e dei cittadini”.

GLI ALTRI EPISODI – Negli ultimi mesi sono accaduti altri eventi simili a quello della scuola di Roma 70, tra questi le opposizioni ricordano l’Asilo di via Cerbara dove, sempre per la presenza dei roditori, le attività sono state sospese per una intera settimana. “Mentre i grillini si gloriano e diffondono proclami sulla loro presunta azione amministrativa – spiegano dal Pd del Municipio VIII – due scuole del Municipio VIII nel giro di un mese registrano la presenza di topi portando alla sospensione del servizio per diversi giorni”. Critico sulla vicenda anche l’ex consigliere e candidato alla presidenza del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri: “La seconda scuola nel Municipio VIII che in poche settimane è costretta a lasciare ragazzi e ragazze a casa per interventi di ordinaria manutenzione, che andavano solo programmati meglio. Sfortuna, forse – aggiunge – Ma quando ci racconteranno, che finire commissariati non è costato granché ricordiamoci dello stillicidio quotidiano, del silenzio totale, della solitudine di pochi dipendenti comunali lasciati a cercare soluzioni”.

LeMa