Home Municipi Municipio VIII

Un flash mob per l’Asilo La Filastrocca, chiuso da ormai 16 mesi

Ciaccheri: “Serve un piano per l’edilizia scolastica del Municipio VIII”

SHARE

 

MUNICIPIO VIII – L’asilo nido La Filastrocca di via Tarso, a cavallo tra San Paolo e Marconi, è la struttura più grande del Municipio VIII. Nonostante l’importanza di questa scuola, che serve un bacino di utenza molto ampio ospitando ben 89 bambini, risulta chiusa da 16 mesi. Nel 2009 La Filastrocca vene interessata da alcuni necessari interventi di ristrutturazione, dopo la riapertura l’asilo è rimasto in funzione fino al settembre del 2016, quando viene nuovamente chiusa per problemi strutturali.

IL FLASH MOB – Nella giornata di oggi alcuni cittadini del Municipio VIII, assieme all’ex consigliere e candidato alla Presidenza del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, hanno manifestato davanti all’asilo per richiedere un progetto di riqualificazione e i finanziamenti per realizzarlo: “Gli interventi del 2009 – spiega Amedeo Ciaccheri, ex consigliere e candidato alla presidenza del Municipio VIII – sono stati realizzati male dal Campidoglio. Dalla chiusura La Filastrocca è in totale stato di abbandono, con le auto parcheggiate sistematicamente davanti al cancello d’ingresso ed evidenti danni ai muri ed al giardino, a simboleggiare l’inerzia della Giunta Raggi che sta rendendo critica tutta la situazione dell’edilizia scolastica nel quadrante Garbatella – San Paolo”.

UN PIANO PER L’EDILIZIA – Le richieste avanzate all’amministrazione capitolina, non riguardano però soltanto l’asilo di via Tarso, ma la realizzazione di un piano per l’edilizia scolastica dell’intero Municipio: “Dagli asili nido, passando per le scuole dell’infanzia e per la scuola elementare Principe di Piemonte, fino ad arrivare al Liceo Socrate, il M5S non investe sull’edilizia scolastica, riduce ancora la manutenzione e la cura, chiude gli edifici man mano che presentano problemi e manda in crisi l’intera filiera educativa e didattica del Municipio VIII – conclude Amedeo Ciaccheri – la scuola pubblica e i diritti delle bambine e dei bambini vengono prima di tutto!”.

LeMa