Home Municipi Municipio VIII

Via Galba: ancora fermi i lavori per il campo da baseball

SHARE
Galba 10

Il Municipio continua a sollecitare la conclusione degli interventi di riqualificazione

Tratto da Urlo n.113 marzo 2014

 

SAN PAOLO – Quella che viene comunemente detta la “buca di via Galba”, ossia l’area verde tra via Giustiniano Imperatore e via Alessandro Severo nel quartiere San Paolo, da anni aspetta di completare la sua riqualificazione. Un’area sulla quale, nonostante la destinazione sia divisa tra verde pubblico e residenziale, non gravano progetti né tantomeno sono stanziati fondi. Per questo e per migliorare il suo decoro, nel 2010 venne firmata da Roma Capitale e dal Municipio VIII (allora ancora denominato XI), una convenzione con la società Lazio Baseball Softball Cricket A.S.D., per attrezzare l’area alla pratica sportiva in cambio di manutenzione e guardiania. Nulla di nuovo, in molti infatti ricorderanno che in passato la zona era già stata sede di una società di baseball, ma una differenza c’è ed è la riqualificazione di metà dell’area attraverso i fondi del Progetto Sicurete, “volto al recupero – ci spiega l’Assessore ai Lavori Pubblici e alla Scuola del Municipio VIII, Paola Angelucci – delle aree abbandonate e degradate per la socialità e l’incontro tra i giovani con una area attrezzata per lo sport. Non un impianto sportivo vero e proprio – sottolinea – dato che le reali destinazioni dell’area sono differenti da quelle di verde sportivo”. ‘Sicurete’ è quindi un bando Regionale vinto dal Municipio VIII che ha permesso agli studenti delle vicine Scuola Media Severo e Istituto Professionale Confalonieri, di progettare il parco polivalente inaugurato il 12 novembre 2012. Proprio da questa data è iniziato il conto alla rovescia per il termine della convezione con la società tenutaria della manutenzione dell’area. Tale affidamento infatti, seppur rinnovabile, dovrebbe durare cinque anni (ad oggi ne rimarrebbero quattro) durante i quali la società Lazio Baseball avrebbe potuto godere degli introiti relativi all’attrezzaggio e all’utilizzo della parte predisposta dell’area. Purtroppo i lavori di sistemazione del campo da baseball, a più riprese iniziati, sembrano fermi. “Tutta l’area necessitava di una riqualificazione – spiega il Capogruppo di Fi al Municipio VIII, Simone Foglio – ma invece di passare per un bando, il Municipio ha deciso di utilizzare l’assegnazione diretta nei confronti di una società di via Flaminia – questa la sede della società sportiva – come se il nostro territorio non avesse realtà capaci di sostenere tale impegno”. Sui lavori fermi e sulla necessità di far ripartire l’effettiva sistemazione dell’area il Consigliere aggiunge: “Ad oggi tutto tace, ma il nostro impegno è quello di presentare una mozione per chiedere di azzerare la convenzione e realizzare nell’area uno dei più grandi parchi pubblici del Municipio”. Il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci, ha invece recentemente dichiarato che “con la realizzazione del parco polivalente il Municipio ha raggiunto già il 60% del risultato. Purtroppo – spiega – un progetto di tipo sperimentale, in cui non si ha un contratto di tipo economico che lega le parti, è più difficile da gestire. In ogni caso la manutenzione va avanti e la società ci ha dimostrato di aver investito risorse economiche nell’opera”. Sollecitazioni a concludere l’intervento e a garantire la riqualificazione dell’intera area sono arrivate anche dall’Assessore Angelucci, che ha spiegato come dall’Assessorato e dal Municipio “sia stata sollecitata la società, che già gestisce egregiamente l’area, a completare al più presto i lavori. È importante – conclude – che al fianco del parco polivalente, che già presenta strutture per sport minori, possa nascere un nuovo spazio, veicolo di integrazione e socialità soprattutto tra i più giovani”. Continueremo a dar nota dell’andamento dei lavori e dello stato della convenzione, nella speranza che già dalla prossima estate i ragazzi del quartiere possano avvicinarsi a questi sport.

Leonardo Mancini