Home Municipi Municipio VIII

Viale Leonardo Da Vinci: perplessità sui lavori di sistemazione

SHARE
lavorileonardovincirid

I residenti: “Perderemo parcheggi in una zona dove già imperversa la sosta selvaggia”

I LAVORI – Da qualche settimana sono iniziati i lavori di sistemazione dello square centrale di viale Leonardo Da Vinci nel quartiere San Paolo. Noi di Urlo il 14 ottobre scorso abbiamo riportato la notizia, intervistando sull’intervento anche l’Assessorato ai Lavori Pubblici del Municipio VIII per capire meglio quali fossero i lavori in programma e il loro costo: “Si è riusciti a liberare risorse che erano intrappolate tra i rivoli della burocrazia, derivanti dagli oneri concessori del Piano Urbano Parcheggi, per una cifra pari a 126.000 euro – annunciavano il Presidente del Municipio VIII, Andrea Catarci e l’Assessore municipale, Paola Angelucci – I fondi sono stati utilizzati per realizzare le aiuole per i pini esistenti, così come consigliato dal Servizio Giardini, cigli dei marciapiedi in travertino e la creazione di posteggi per le auto. Inoltre, si sta procedendo alla potatura delle piante presenti”.

LE SEGNALAZIONI – Assieme a queste dichiarazioni avevamo riportato anche l’impressione di una cittadina interpellata mentre leggeva il foglio d’inizio lavori: “Speriamo che siano pensati bene, che non si pensi solo a rimpiccolire la strada e ad eliminare parcheggi, altrimenti la situazione peggiorerà”. Non è la prima volta che un residente del quadrante San Paolo si rivolge al nostro giornale per segnalare le condizioni in cui versavano i pochi metri di marciapiede sommersi dalla sosta selvaggia e dalle radici degli alberi. Purtroppo con l’inizio di questi lavori le segnalazioni e le lamentele non sono cessate.

I RESIDENTI – Questa volta lo sfogo dei cittadini passa per i social network, dove esprimono preoccupazione per la diminuzione dei parcheggi e l’eliminazione dell’importante inversione di marcia in prossimità di via Gallieno. Quest’ultima ripensata come nella vicina via Chiabrera, cioè nell’immediata prossimità dell’incrocio con via Giustiniano Imperatore. “Alcune persone iniziamo ad aver dubbi sulla qualità dei lavori e sulla effettiva ricaduta sulla vita di noi cittadini – spiega su Facebook un residente della zona – non è chiaro il progetto e abbiamo il timore che vengano diminuiti i posti auto, già per altro carenti, la strada è molto larga e potrebbe benissimo sostenere il doppio parcheggio a spina”. Non sono mancate le critiche sugli spazi individuati per il parcheggio dei veicoli: “Da quel poco che si può gli spazzi sembrano troppo grandi per ospitare una sola auto, ma troppo piccoli per essere utilizzati da due vetture”.

LA PREOCCUPAZIONE DELL’OPPOSIZIONE – Sulla vicenda che coinvolge una zona in cui già imperversa la sosta selvaggia, abbiamo ascoltato anche il Capogruppo forzista in Municipio VIII, il Consigliere Simone Foglio, che nei giorni scorsi ha compiuto un sopralluogo sull’area dei lavori: “Per dare seguito alle tante richieste di commercianti e cittadini ho fatto un sopralluogo lungo l’area di cantiere. Purtroppo mi sembra evidente che le preoccupazioni dei residenti siano più che fondate – seguita Foglio – Anche in questo quadrante del municipio, su una strada che ogni giorno viene percorsa da migliaia di automobili, con palazzi senza parcheggi privati, si vanno a ripetere gli stessi errori fatti a Garbatella: marciapiedi centrali larghissimi che non serviranno a nulla e la riduzione drastica dei posti auto. Non vorremmo –conclude – che questo tipo di interventi possa riaprire in qualche modo la questione dei PUP, preparando l’opinione pubblica al progetto di via Leonardo Da Vinci, per il quale il Municipio ha promesso uno spostamento di cui non si sa più nulla”.

Leonardo Mancini