Home Municipi Municipio XI

A Ponte Galeria e Muratella, due scuole vittime dell’abbandono

SHARE
scuola muratella 6

Mentre la richiesta di scuole per l’infanzia è forte, le due strutture giacciono abbandonate a se stesse

Sono due quartieri della periferia di Roma ai margini del Municipio XI che presentano situazioni molto simili riguardanti due scuole per l’infanzia. La prima, quella sita nel quadrante di Muratella, è una struttura per la cui costruzione erano stati stanziati fondi comunali e la cui edificazione è stata abbandonata a metà dell’opera. La seconda, in via Allievi a Ponte Galeria, è invece una struttura completata grazie a fondi privati e donata alla città ma mai di fatto presa in carico dal Comune di Roma. La prima si presenta agli occhi di chi guarda come uno scheletro, ormai un rudere abbandonato a se stesso che paga lo scotto dell’incuria degli ultimi anni; la seconda struttura, invece, è finita, e a mancare sembrerebbe siano solo gli arredi, provveduto ai quali si potrebbe procedere con l’apertura. Il Polo per l’Infanzia di Muratella sconta il blocco dei fondi ad esso dedicati causato dal Patto di Stabilità: dopo una prima gara che aveva individuato una ditta per l’edificazione e una seconda gara che ha riassegnato il progetto ad una nuova società, i lavori sono stati bloccati. In un quadrante caratterizzato da grandi carenze per quanto riguarda le scuole, quelle descritte si presentano come due situazioni gravi soprattutto se inquadrate in un contesto che vede la richiesta dei cittadini in crescita e con essa l’allungamento delle liste di attesa che caratterizza l’accesso alle scuole per l’infanzia.

“In Municipio XI esistono due scuole quasi pronte, che gridano vendetta se confrontate con la domanda che proviene dalle famiglie, soprattutto perché le strutture si trovano in quartieri di nuova urbanizzazione”, commenta Marco Campitelli, Responsabile de La Destra al Municipio XI. “La nostra denuncia è un appello che rivolgiamo al Sindaco Marino e che avevamo avuto modo di fare anche alle precedenti amministrazioni. La scuola di via Allievi a Ponte Galeria è stata realizzata a costo zero da un privato e ancora deve passare in patrimonio pubblico per questioni meramente burocratiche, ma è pressoché conclusa. Il Polo per l’Infanzia di Muratella attende di essere concluso da quasi dieci anni, è uno scheletro su cui sono stati spesi soldi pubblici e che grida vendetta”, ha concluso Campitelli.
Della situazione descritta ha parlato anche Maurizio Veloccia, Presidente del Municipio XI. “Siamo presenti – dice il minisindaco – e monitoriamo costantemente le due situazioni perché per entrambe possano essere messe in atto azioni risolutive: per la materna di Ponte Galeria il nostro impegno è di aprirla il prossimo anno. Siamo in una fase quasi finale: è in corso il collaudo della struttura. Come Municipio stiamo sollecitando gli uffici competenti affinché si proceda nel minor tempo possibile alla conclusione dei lavori”.

Differente è la situazione per il Polo di Muratella, ormai ridotto ad uno scheletro a causa dell’abbandono subìto: “Si tratta – seguita Veloccia – di una struttura abbandonata ormai da cinque anni, ridotta quasi ad un rudere. Stiamo lavorando di concerto con il Comune di Roma affinché siano stanziati i fondi per riprendere i lavori. Infatti, malgrado la gara d’appalto sia stata aggiudicata più di un anno fa e i contratti con la ditta appaltatrice firmati, e nonostante le promesse fatte dall’ex Sindaco Alemanno e dai suoi consiglieri, i fondi previsti sono spariti e la situazione è rimasta ferma”. Per la risoluzione della questione che interessa il plesso di Muratella, quindi, i tempi purtroppo potrebbero non essere brevissimi. Nonostante questo, dice il minisindaco che c’è fiducia nella nuova amministrazione e nel fatto che la situazione possa essere ripresa in mano e la questione risolta.
“Riguardo al nido alla Muratella, il più bello del mondo secondo Veltroni, posso solo stendere un velo pietoso”, ha commentato Alessio Marini, Consigliere portavoce del Movimento 5 Stelle al Municipio XI. “Il Piano di Zona inerente al quartiere Muratella – seguita Marini – è stato un totale fallimento dato che le opere a scomputo non sono state mai ultimate, talvolta nemmeno iniziate, nella totale indifferenza delle istituzioni che avrebbero dovuto controllare. Pochi giorni fa, precisamente il 15 ottobre, in commissione Lavori Pubblici, si è parlato del piano di zona della Muratella. Nel corso della riunione è stato riferito da esponenti della maggioranza che nell’anno 2012 è stata indetta la gara e assegnata la ripresa dei lavori del nido ad una nuova ditta, l’unica partecipante, la quale quindi dovrebbe ultimarli in breve tempo”. Questo, seguita il Consigliere, è stato in parte confermato ma in parte anche smentito dall’Ufficio Tecnico municipale che ha messo in evidenza come il completamento dell’opera non sia un lavoro di poco conto a causa delle condizioni in cui è stata abbandonata la struttura. In merito alla situazione che interessa la scuola di Ponte Galeria, il Consigliere del Movimento 5 Stelle si è così espresso: “Questa storia è diversa dalla precedente solo nelle premesse. La struttura sarebbe terminata, tranne finiture ed arredi. Essa è stata abbandonata per un lungo tempo e questo ha fatto sì che l’incuria la rendesse al momento quasi inaccessibile”. Un sopralluogo tuttavia, dice Marini, avrebbe messo in evidenza l’assenza di danni strutturali decretando che il recupero della struttura possa essere effettuato con un intervento di manutenzione non troppo impegnativo. Continueremo a seguire la vicenda nei prossimi mesi.

Anna Paola Tortora

SHARE