Home Municipi Municipio XI

Ciclabile Magliana: completati i primi interventi

SHARE

Tratto da Urlo n.150 ottobre 2017

MAGLIANA – È passato circa un anno dall’incidente in cui un ciclista romano ha perso la vita sulla ciclabile di via della Magliana all’incrocio con Pian Due Torri. Ora dal Comune è arrivata la messa in sicurezza dell’area, ma la speranza è che sia il primo passo verso un vero attraversamento ciclabile. A darne notizia è l’Assessora comunale alla Mobilità, Linda Meleo: “Sono terminati i lavori per ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale, all’altezza dell’incrocio con Pian Due Torri e migliorare così la visibilità e la sicurezza. Su entrambi i lati sono state rifatte le strisce pedonali, i segnali di stop e posizionate nuove fioriere per indicare il fine pista”. Un intervento che purtroppo lascia ai ciclisti la necessità di fermarsi, scendere dalla sella e attraversare a piedi l’incrocio.

IL PROGETTO PIÙ AMPIO – Una misura considerata “temporanea”, o comunque un primo passo in direzione di una riqualificazione più ampia di questo snodo: “Sappiamo che nostro dovere è fare ancora di più – prosegue Linda Meleo – Il progetto che abbiamo pensato di realizzare è ora visibile a tutti. Il piano, progettato da Roma Servizi per la Mobilità, prevede la totale riorganizzazione del nodo e punta a ridurre drasticamente la velocità dei veicoli. Il nostro impegno è realizzare tutto questo il prima possibile”. Rispetto all’esistente, il progetto prevedrebbe una leggerissima curva della pista ciclabile proveniente da Marconi in prossimità dell’incrocio. In questo modo l’attraversamento (ciclabile questa volta) andrebbe a unirsi a quello pedonale, per poi proseguire nella sede già esistente. “Per rendere veramente sicuro quel tratto di ciclabile l’operazione da fare è semplice – spiega il Consigliere pentastellato Marco Zuccalà – Purtroppo in 11 mesi i dipartimenti comunali non sono riusciti a mettere in pratica un progetto per un attraversamento ciclabile, così come richiesto dalla parte politica”. Per molti quanto messo in campo dal Comune non è sufficiente: “La misura messa in campo adesso è quanto si sarebbe dovuto vedere a una settimana da quell’incidente – commenta il Consigliere di Fdi in Municipio XI, Daniele Catalano – Invece dopo un anno e mezzo abbiamo solo il rifacimento della segnaletica e due fioriere”. “Ancora oggi le piste ciclabili, poche e abbandonate, sono insicure, costellate da accampamenti abusivi, senza illuminazione o colonnine SOS, scarsamente presidiate – aggiunge il Consigliere regionale Fabrizio Santori – C’è un intero popolo di ciclisti, sempre più in crescita, che vorrebbe una città a misura di due ruote e di cui l’Amministrazione non ha alcun interesse”. L’attesa al momento è tutta per il nuovo progetto, che permetta anche una circolazione più spedita per i ciclisti ma, questa volta, in piena sicurezza.

Leonardo Mancini