Home Municipi Municipio XI

Corviale: la vicenda del Punto Ristoro arriva in Consiglio Municipale

Votato l’atto del Pd che eviterebbe lo sgombero del Punto Ristoro nel Centro Campanella

SHARE

CORVIALE – Potrebbe essere stata scongiurata la chiusura del Punto Ristoro ed aggregazione sociale all’interno del Centro Polifunzionale ‘Nicoletta Campanella’ a Corviale. Grazie anche alla presenza in Aula di moltissimi utenti e residenti del quartiere, è stata approvata una mozione presentata dal Pd in Municipio XI. “Oggi, votando il nostro atto, sembra che il M5S abbia fatto marcia indietro, che non voglia più procedere allo sgombero dei locali – hanno spiegato i consiglieri Pd Maurizio Veloccia, Gianluca Lanzi, Giulia Fainella e Angelo Vastola – Ora ci aspettiamo atti conseguenti: che sia evitato lo sgombero del 21 settembre e che quindi sia scongiurata la chiusura”. Lo stesso documento era già stato presentato in Aula il 25 luglio, ma “era stato fatto decadere per volontà del M5S”, spiegano i dem.

IL PUNTO RISTORO – Il Punto Ristoro rischiava lo sgombero e la chiusura, già programmata per il 21 settembre prossimo. Questo, come si legge sul profilo facebook della struttura, perchè “è stato ignorato un bando a cui il centro puntualmente ha sempre partecipato e, nella conformità delle richieste, vinto. Doveva essere ancora una volta così – spiegano – ma il cambio di Giunta ha fatto si che nella parte finale della gara il bando sia stato annullato”. Questo ha portato gli attuali gestori in una situazione di ‘abusivismo’ a causa della scadenza dei termini della concessione. “Eravamo pronti a partecipare a nuovo bando”, spiegano, ma questo non è arrivato.  Nei suoi circa vent’anni d’attività il Punto Ristoro ha svolto una funzione aggregativa e di presidio sul territorio di Corviale. Questo, si legge, “fornendo servizi importanti, oltre la cucina un riferimento per uffici, Vigili, studenti e persone del luogo – e ancora – il Punto ristoro, si è sempre contraddistinto per il sostegno all’integrazione rivolta alla fascia più debole, ragazzi con disagi familiari, con disabilità. Ha sostenuto sempre iniziative culturali, con mostre pittoriche e fotografiche di artisti emergenti e iniziative in collaborazione con la biblioteca di Corviale Nicolini”.

IL GIUDIZIO – Risulta particolarmente duro il giudizio avanzato dai consiglieri democratici su questa vicenda. “Sembra che ci sia un vero e proprio accanimento da parte del M5S nei confronti dei cittadini di Corviale e dei loro luoghi di aggregazione – scrivono – prima, nei mesi scorsi, è stata la piscina di Corviale a rischiare la chiusura ora è il turno del punto ristoro, che ricordiamo è a servizio dei ragazzi del centro di salute mentale nonché di tutti i cittadini di Corviale e che il 21 settembre, se il Municipio non interverrà, sarà chiuso con l’utilizzo della forza pubblica”.

LeMa

(Foto dal profilo Facebook: Punto ristoro , cultura ed incontro del Polivalente Nicoletta campanella)