Home Municipi Municipio XI

Il Bus 780 arriva a Magliana sempre pieno, la questione arriva in commissione

Tra le proposte del Municipio XI c'è il Jumbo Bus, all'analisi le possibili criticità lungo il percorso da Piazzale Nervi fino alla Stazione Trastevere

SHARE
autobus romarepertorio

MAGLIANA – Da tempo i cittadini di Magliana lamentano una situazione realmente critica sul servizio della linea Bus 780 che da Piazzale Nervi arriva fino alla Stazione Trastevere. Il problema è che l’autobus durante le ore di punta arriva a Magliana già pieno, così i cittadini del quartiere non riescono ad utilizzarlo.

LE MODIFICHE ALLA LINEA – Il tragitto di questo autobus è già stato modificato in passato, così come ci ha spiegato il consigliere del M5s, Marco Zuccalà: “In commissione Mobilità abbiamo affrontato questo problema segnalato dai cittadini. Il tragitto del 780, che seguiva in larga parte il tram 8, è stato ridimensionato per recuperare i km necessari al 718”. Inoltre al momento la linea arriva fino alla Stazione Trastevere, un nodo di scambio che permette ai cittadini di proseguire proprio con il tram 8.

IL TEMA IN COMMISSIONE – La commissione Mobilità ha affrontato il problema convocando sia ATAC che Roma Agenzia per la Mobilità: “Abbiamo fatto una semplice richiesta che al momento è al vaglio degli enti – spiega Zuccalà – sostituire il normale autobus da 12 metri al momento in servizio sulla linea, con un Jumbo Bus di 18 metri. Questo – spiega il consigliere penta-stellato – dovrebbe permettere di servire un numero maggiore di cittadini”.

I PROBLEMI DA SUPERARE – Naturalmente prima che questa proposta possa diventare realtà gli enti interessati dovranno fare tutte le analisi del caso. A partire dagli spazi lungo il tragitto che devono consentire il transito di un mezzo così lungo. Inoltre le pensiline dovranno necessariamente essere allungate per permettere la fermata del Bus. “Nelle prossime settimane dovremmo avere novità – conclude Zuccalà – appena le avremo le condivideremo con la commissione e con i cittadini”.

LeMa