Home Municipi Municipio XI

La Cam S.r.l. replica al nostro articolo “Quanti parcheggi servono a viale Marconi?”

SHARE
poliambulatoriomagliana

In merito al nostro precedente articolo “Quanti parcheggi servono a viale Marconi?” arriva la replica della società Cam S.r.l., che pubblichiamo interamente qui di seguito.


“In relazione all’articolo da Voi pubblicato il giorno 20 novembre 2012 dal titolo “
Quanti parcheggi servono a viale Marconi“, la presente richiesta viene inoltrata in base alle vigenti Leggi sulla stampa ed editoria in riferimento al Diritto di cronaca e alla richiesta di rettifica.

Ci preme sottolineare che la Cam s.r.l. in questi mesi ha subìto continui e reiterati articoli diffamatori che hanno portato inevitabilmente la scrivente Società a dare mandato ai propri legali di presentare querele nei confronti di redattori, direttori responsabili e rappresentanti di Comitati e di avanzare richieste risarcitorie parametrate alla gravità dei contenuti e al danno all’immagine arrecato.

Si sottolinea che la Cam s.r.l. ha circa 250 tra dipendenti e collaboratori e pertanto non può in alcun caso tollerare insinuazioni a mezzo stampa, senza il dovuto contraddittorio. Come nel caso del Vostro articolo, seppur contraddistinto da interviste e virgolettati.

A tal fine, semmai non ne foste a conoscenza (ma in questo caso sarebbe imputabile ad una Vostra negligenza), la Cam s.r.l. ha un Addetto stampa iscritto all’albo dei giornalisti, iscritto all’associazione stampa romana, iscritto al gruppo dei giornalisti degli uffici stampa, iscritto all’associazione di giornalisti lettera 22 e presidente di promedia-roma che ha fra gli associati, solamente professionisti della comunicazione e del giornalismo. Addetto stampa che è sempre reperibile e disponibile con tutti coloro che hanno necessità di avere informazioni e notizie che riguardano l’operato ed i lavori dell’Azienda.

Fra coloro che la Cam s.r.l. ha già querelato c’è la Sig.ra Caterina Turato del Comitato di quartiere intervistata da Fabio Grilli.

I nostri legali hanno ricevuto mandato per querelare nuovamente la Sig.ra Caterina Turato per alcune affermazioni dal chiaro intento diffamatorio, anche per l’intervista da Voi pubblicata.

Solamente per una delle varie affermazioni riportate sempre nella succitata intervista oggetto della presente nota, “Con tutte le ditte che ci sono a Roma…” vogliamo far notare che la Cam ha già effettuato a Roma decine di parcheggi interrati ed edifici residenziali ed è fra le Aziende più serie, tecnologicamente avanzate (basti pensare alla tecnica di scavo cosiddetta del “Top Down”) e rispettose dell’ambiente e della sicurezza dei lavoratori. Se la Cam ha avuto incarico di effettuare alcuni lavori importanti, si deve al fatto che ha partecipato ai bandi pubblici (sottolineiamo PUBBLICI!) e pertanto questi appalti e li ha regolarmente (sottolineiamo REGOLARMENTE) vinti, così come le tante ditte, consorzi di imprese e/o aziende che operano su Roma. Niente di più normale e logico, rispettosi di ogni procedura in quanto non c’è nessun imprenditore onesto che si farebbe dare un appalto con “la spada di Damocle” di vederselo poi revocare per qualsivoglia cavillo giuridico.

Basti pensare che la Cam s.r.l. è l’Azienda che sta realizzando il parcheggio interrato di Via Giulia a Roma, operando in stretto contatto e grande collaborazione con la Direzione Nazionale Antimafia! Ciò, dovrebbe fugare ogni possibile dubbio circa la Nostra serietà e rettitudine“.

Dr. Gian Luca Rizzante