Home Municipi Municipio XI

Magliana: 14 giorni di chiusura per il ponticello di via Baffi

Previsti anche interventi contro gli allagamenti, ma dall'opposizione criticano la scelta dei tempi per i lavori

SHARE

MAGLIANA – Non mancheranno i disagi per gli abitanti dei quartieri Magliana, Villa Bonelli e Portuense, che dal 24 settembre prossimo e per i successivi 14 giorni dovranno fare a meno del ponticello ferroviario di via Baffi. La struttura sarà chiusa per effettuare dei lavori di manutenzione straordinaria. La decisione è arrivata dopo un vertice tra RFI (Rete Ferroviaria Italiana), Polizia Locale e Municipio XI.

GLI INTERVENTI – Sulla chiusura e sugli interventi in programma è intervenuto l’assessore municipale ai Lavori Pubblici, Giacomo Giujusa: “Questi lavori fanno parte di un processo di rinnovamento e messa in sicurezza attivato da RFI su richiesta della Presidenza del Municipio XI su tutti i passaggi che si trovano al di sotto dell’infrastruttura ferroviaria che collega Roma con l’aeroporto di Fiumicino. Per arrecare minimo disturbo alla mobilità cittadina i lavori dei sottopassi di via Volpato e di via dei Grottoni sono stati eseguiti durante l’estate”. Purtroppo per quanto riguarda via Baffi gli interventi si accavalleranno all’apertura delle scuole, ma, stando a quanto riferito dall’assessore, saranno eseguiti “in soli 14 giorni garantendo il passaggio pedonale in sicurezza. I lavori in orari notturni avrebbero comportato tempi di chiusura molto lunghi e continui problemi di sicurezza ed organizzativi del cantiere mentre la chiusura alle sole auto permette attività veloci ed efficaci in un cantiere unico”.

LE CRITICHE DELLE OPPOSIZIONI – Naturalmente non sono mancate le critiche da parte dei consiglieri d’opposizione in Municipio XI. In particolare il consigliere e vice presidente del consiglio, Marco Palma, ha criticato la scelta dei tempi per l’intervento: “L’inettitudine è ormai contagiosa e mi domando chi ci sia dalle parti di RFI a decidere di fare un intervento di quel tipo nel mese di Settembre. A fare la sua parte non poteva non esserci l’amministrazione comunale che ha dato il proprio consenso all’intervento che sarà certamente motivato da una serie di motivi che abbiamo più volte denunciato, ma che doveva essere realizzato tra il mese di luglio ed agosto”. Critiche anche dalla Lega, con il consigliere Daniele Catalano che ha sottolineato “una certa preoccupazione per la viabilità, dal momento che quel tratto soprattutto con l’apertura delle scuole è spesso soggetto ad ingorghi noti anche alla polizia municipale. Monitoreremo la situazione sperando che questa modifica temporanea alla viabilità non si dimostri un verso disastro come nel caso del restringimento del viadotto della Magliana”.

I CONTINUI ALLAGAMENTI – I tanti cittadini della zona e quanti ogni giorno utilizzano questo sottopasso, a fronte dei disagi delle prossime settimane, non dovrebbero più incorrere però nei continui allagamenti cui era soggetta la strada anche dopo pochi minuti di pioggia. Infatti verranno anche programmati dei lavori di sistemazione delle reti di raccolta delle acque meteoriche da parte della Direzione Tecnica municipale.

Leonardo Mancini