Home Municipi Municipio XI

Magliana: allo studio la sicurezza dell’incrocio con via Luigi Rava

Tre ipotesi a confronto nella commissione Mobilità del Municipio XI

SHARE

L’INCROCIO – Una riunione della Commissione Mobilità in Municipio XI tenutasi questa mattina, ha affrontato il tema della sicurezza dell’incrocio tra via della Magliana e via Luigi Rava. Una serie di segnalazioni e di incidenti, l’ultimo dei quali un mese fa addirittura mortale, ha portato i cittadini a presentare ben 1060 firme alla Commissione municipale per ottenere una qualche modifica alla viabilità mettendo in assoluta sicurezza l’incrocio.

LE PROPOSTE – L’imbocco di via Rava su via della Magliana presenta non poche criticità, ma la pericolosità è sicuramente dovuta alla scarsissima visibilità della strada, soprattutto per quanti si immettono in direzione di Piazzale Meucci. “In una precedente riunione sono state presentate due proposte – ci spiega il presidente della commissione, Marco Zuccalà – quella del M5s riguardava la possibilità di rendere via Rava a senso unico in entrata da via della Magliana, facendo diventare a doppio senso il tratto di via della Magliana Nuova. La seconda proposta è invece arrivata dai cittadini, che hanno chiesto di impedire l’attraversamento di via della Magliana (in direzione Piazzale Meucci) rendendo possibile l’inversione su di uno slargo poco più avanti”.

LA TERZA IPOTESI – Entrambe le ipotesi sono state valutate dall’XI gruppo della Polizia Locale, che quest’oggi in commissione ha presentato una terza ipotesi. “Si tratta della realizzazione di due ‘orecchie’ – allargando il marciapiede ndr – alla fine di via Rava – spiega Zuccalà – in questo modo eliminando solo due parcheggi si amplierà di molto la visibilità dell’incrocio. Per noi – conclude il consigliere penta-stellato Zuccalà – esaminare la pericolosità di ogni incrocio è fondamentale, e piano piano lo stiamo facendo”. Questa nuova ipotesi ha ottenuto il favore di tutte le forze politiche presenti, nonché quello dei cittadini e del capogruppo di Fdi, Valerio Garipoli, che ha collaborato a questo lavoro anche facilitando la raccolta delle firme.

L’ITER – Nelle prossime settimane il Dipartimento di Roma Capitale predisporrà uno studio di fattibilità prima di realizzare il progetto. Non appena i fondi saranno disponibili verranno effettuati i lavori.

Leonardo Mancini

SHARE