Home Municipi Municipio XI

MAGLIANA – MURATELLA: È ACCESO IL DIBATTITO SUI CAMPI NOMADI

SHARE
Dopo il censimento al via la politica degli sgomberi?

Si è concluso il censimento nei campi nomadi effettuato nelle città di Roma, Milano e Napoli. Il 22 ottobre i prefetti Carlo Mosca, Gian Valerio Lombardi e Alessandro Pansa, Commissari straordinari per il superamento dell’emergenza degli insediamenti nomadi, hanno consegnato al Ministro dell’Interno Maroni un rapporto dettagliato sulle operazioni di censimento.

Sono stati individuati complessivamente 167 accampamenti, di cui 124 abusivi e 43 autorizzati, ed è stata registrata la presenza di 12.346 persone, tra le quali 5.436 minori.
In merito a questo Censimento Federico Rocca, Consigliere Comunale di Roma (PdL), ha dichiarato: "In questi giorni stiamo assistendo allo sgombero di diversi campi nomadi abusivi, provvedimenti che si sono resi necessari vista la criticità di queste situazioni, per questo chiedo al Prefetto di Roma Carlo Mosca di predisporre quanto prima degli interventi di sgombero in zona Magliana-Muratella dove in un quadrante molto ristretto sono concentrati ben tre insediamenti abusivi e uno regolare che è quello di via Candoni. Mi auguro che anche il territorio in questione possa ricevere la dovuta attenzione da parte della Prefettura, poiché indipendentemente dal censimento, sul quale avrei molto da ridire soprattutto alla luce dei sopralluoghi che ho effettuato, ritengo doveroso smantellare quanto prima gli insediamenti abusivi ed iniziare a ragionare su come organizzare gli insediamenti regolari. Il Prefetto ha detto che è necessario portare acqua e luce nei campi, certo, prevedendo però il pagamento delle utenze e di una tassa di stazionamento, da parte di chi vive nel campo poiché per troppi anni l’amministrazione comunale ha gettato soldi al vento per i campi nomadi senza alcuni risultato?.
La presenza nel territorio del Municipio XV di campi nomadi, di cui uno soltanto autorizzato e attrezzato,  pone problemi non indifferenti sia per le questioni igienico sanitarie che per quelle legate alla sicurezza. ?Non è questo il caso del campo nomadi di via Candoni –  ci tiene a rassicurare l?Assessore alle politiche sociali, della salute e culturali del Municipio XV, Fabrizio Grossi (PD) ? questo campo rappresenta il fiore all?occhiello dell?amministrazione locale, dimostrando che i soldi impegnati per il sociale sono stati investiti con successo. Anche il Presidente rumeno Traian Basescu, in visita al campo lo sorso 31 Luglio, ha potuto riscontrare l?ottima organizzazione e il buon funzionamento della struttura. Il campo ha tutte le caratteristiche igienico sanitarie a norma ed è completamente gestito dall?ARCI-Solidarietà. Diverse sono state le iniziative, la scolarizzazione, le vaccinazioni ai bambini, un presidio medico aperto tre giorni alla settimana, solo per fare qualche esempio. Inoltre, per quanto riguarda il pagamento delle utenze, i nomadi di via Candoni pagano 150 Euro per la corrente elettrica oltre ad una quota per la manutenzione e la pulizia del campo?.  
Diversa è la situazione per i campi abusivi, il solo compito del Municipio è quello di segnalarli alla Prefettura, diventando così oggetto di attenzioni e lavoro del Comitato Provinciale per l?Ordine e la Sicurezza. ?Abbiamo segnalato i campi abusivi del Municipio XV ? conclude F. Grossi ? siamo ora in attesa di un intervento prefettizio?.

Simona D?Auria