Home Municipi Municipio XI

Magliana: nuovo rogo nell’ex fabbrica Buffetti

A pochi giorni dall’incendio del 18 maggio la struttura torna a bruciare

SHARE

L’AREA – L’ex fabbrica Buffetti in via di Villa Bonelli brucia per la seconda volta in pochi giorni. Il rogo, divampato ieri attorno alle 20 e spento un paio d’ore più tardi, arriva dopo l’incendio del 18 maggio scorso. L’odore acre sprigionato dalla ex fabbrica ha costretto i residenti della zona a tenere chiuse le finestre per diverso tempo, mentre le testimonianze del rogo si sono susseguite sui social network. La struttura è da tempo al centro dell’attenzione per un battaglia amministrativa e legale sulla bonifica dall’amianto, oltre che per la presenza nell’area di numerosi senza fissa dimora.

L’ETERNIT – Già il 18 maggio scorso il consigliere regionale Fabrizio Santori e quello municipale, Daniele Catalano, entrambi in quota Fdi, hanno confermato la loro preoccupazione: “Siamo preoccupati per la nota presenza di amianto all’interno e sui tetti del sito e per questo domani chiederemo un’apposita commissione alla presenza di Arpa e del centro regionale amianto per capire se le polveri si sono sprigionate e se si dove sono ricadute sull’area circostante. Dopo di che chiederemo alle autorità competenti i motivi per cui si è sviluppato questo incendio, dal momento che l’area risulta essere abitata abusivamente da clochard da diverso tempo”.

LE SEGNALAZIONI INASCOLTATE – Sull’incendio divampato nella serata di ieri sono i consiglieri municipali del Pd democratico a parlare di ‘incuria e degrado’ sul territorio: “A nulla sono servite le segnalazioni degli ultimi mesi, a nulla servono le tante lettere dei cittadini – scrivono in una nota Maurizio Veloccia, Gianluca Lanzi, Giulia Fainella e Angelo Vastola – Il nostro territorio e le nostre periferie vivono nel più completo abbandono, preda dell’acqua e del fuoco. Come se l’evoluzione si fosse arrestata all’età della pietra, così il M5S non governa il nostro Municipio. Altro che passi indietro. Qui si torna alla preistoria”.

L’INCENDIO IN VIA BAFFI – Intanto sul territorio sono visibili i resti di un altro piccolo incendio scaturito da un auto a ridosso del cassonetto della carta in via Baffi, circa due settimane fa. A denunciare l’inerzia nella bonifica è il vice presidente del Consiglio Municipale, Marco Palma: “Nonostante le reiterate richieste, l’area non è stata bonificata e come è pessima prassi al degrado si aggiunge degrado. Stanco di questa cultura del rinvio e dell’approssimazione, perché non posso credere che dobbiamo aspettare 15 giorni per pulire un’area con residui di plastiche bruciate altamente inquinanti sull’asfalto, oggi stesso invierò una nota di denuncia al Sindaco Raggi per chiedere un suo intervento autorevole, se sarà possibile”.

Leonardo Mancini

(Foto: gruppo Facebook Sei della Magliana se…)

SHARE