Home Municipi Municipio XI

Marconi: sei arresti nell’ex Mira Lanza diventata fortino dello spaccio

Le indagini dei Carabinieri hanno portato all'arresto di sei persone. Gli scambi di stupefacenti avvenivano all'interno dell'edificio abbandonato da tempo

SHARE

MARCONI – Che l’area non fosse sicura era chiaro, lo indica la lunga storia di abbandono e di sgomberi che caratterizza la struttura. Ma ora sono le indagini e gli arresti operati dai Carabinieri della Stazione Porta Portese ad aver puntato i riflettori su quello che è stato definito il fortino dello spaccio a Marconi: l’edificio abbandonato dell’ex Mira Lanza.

L’EX MIRA LANZA – L’indagine dei Carabinieri ha portato a 6 misure cautelari emesse dal G.I.P. del Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica. I militari hanno accertato la presenza di un’attività di spaccio di hashish e marijuana messa in piedi da alcuni originari del Nord Africa con predenti specifici. Teatro della rete di spaccio era proprio l’edificio abbandonato di Lungotevere Gassman nel quartiere di Marconi.

LE INDAGINI – Ci sono volute alcune intercettazioni telefoniche e numerosi appostamenti per arrestare i pusher in flagranza, denunciando allo stesso tempo altre quattro persone a piede libero, oltre alla contestazione di 13 illeciti per uso personale. La rete era capace di distribuire tra i 200 e i 300 grammi di droga ogni giorno, ad almeno 20 persone che quotidianamente richiedevano lo stupefacente telefonicamente, concordando lo scambio all’interno dell’ex Mira Lanza.

GLI ARRESTI – Due degli indagati sono stati portati a Regina Coeli, uno è stato posto agli arresti domiciliari e altri 3 sono stati sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Dovranno rispondere tutti di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

LeMa

(Foto di repertorio)


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353