Home Municipi Municipio XI

Marconi: nuovo sgombero per l’ex Mira Lanza

L’edificio dichiarato da tempo inagibile era occupato da circa 70 persone

SHARE

EX MIRA LANZA – Ennesimo sgombero dell’ex saponifico Mira Lanza nel quartiere Marconi. Gli uomini del commissariato San Paolo e della Polizia Locale questa mattina hanno sgomberato lo stabile, occupato abusivamente da circa 50 persone.

L’EDIFICIO IN ABBANDONO – L’edificio è abbandonato dal 1989, anno in cui chiuse il saponificio. Da allora si sono susseguiti diversi progetti di conversione e riqualificazione dell’area, compresa una lunga progettazione partecipata con la cittadinanza, ma fino ad oggi di interventi nemmeno l’ombra. Le uniche azioni portate avanti sullo stabile hanno riguardato diversi sgomberi e la bonifica a seguito di un grosso incendio che lo ha definitivamente fatto protocollare come inagibile.

LO SGOMBERO – A quanto apprendiamo una decine di persone di etnia Rom sono state accompagnate in Questura per l’identificazione e il controllo sui precedenti penali, e nel corso delle operazioni sono stati rinvenuti nell’area cavi di rame e altro materiale di dubbia provenienza. Precarie anche le condizioni igienico-sanitarie, con cumuli di rifiuti e alloggi di fortuna organizzati nelle aree dell’ex saponificio.

+++AGGIORNAMENTO+++

Nota inviata dalla Polizia Locale

“I reparti del gruppo Marconi, diretti dal dott. Emanuele Moretti, e GSSU ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) hanno identificato 37 persone, denunciate per occupazione abusiva ai sensi dell’ art 633 del Codice Penale. Altre 7 sono state portate al centro di fotosegnalamento della Questura di Roma per ulteriori accertamenti sulla loro identità. L’operazione si è resa necessaria anche per salvaguardare gli occupanti da gravi rischi di crollo della struttura, certificati dalla Commissione Sicurezza Stabili Pubblici. Al termine i varchi di accesso verranno elettrosaldati e le recinzioni ripristinate”.