Home Municipi Municipio XI

Monte Stallonara, il sit-in di protesta

SHARE
monte stallonara 8

In programma per lunedì 25 maggio alle ore 10 un sit-in del Comitato di Quartiere Monte Stallonara

 

IL CASO – Monte Stallonara, un Piano di Zona nei pressi di Malagrotta, attende da anni le opere di urbanizzazione primaria. Il cantiere è stato avviato solo nel 2013 ma l’insediamento urbanistico ancora è privo dei servizi essenziali (fogne, acqua, strade, gas). Da anni il Comitato di Quartiere Monte Stallonara denuncia la situazione e la sua presidente, Monica Polidori, lotta perché i diritti dei cittadini che hanno acquistato una casa nel PdZ B50 siano rispettati.

I PROBLEMI – Gravi lentezze sono determinate dall’insolvenza nei pagamenti dei Sal di alcuni operatori, si legge nel comunicato del Comitato, e desta preoccupazioni particolari il problema rappresentato dall’invarianza idraulica, come spiega anche Urlo nel numero cartaceo di maggio.

IL COMITATO –  “La possibile, seppur tardiva, conclusione del primo stralcio delle opere di urbanizzazione primaria lascerebbe comunque la cittadinanza ostaggio di un quartiere fantasma un’enorme pozzanghera priva di fogne, strade, scuole, verde pubblico – scrive il CdQ in una nota . Il Consorzio che riunisce i costruttori e le Coop avrebbe dovuto realizzare le opere per conto del Comune assumendosi rischi e oneri connessi sin dalla progettazione; la Convenzione con il Comune esprime chiaramente tale concetto ed altrettanto chiaramente attribuisce  all’Amministrazione il compito di vigilare ed intervenire. Innumerevoli sono stati gli incontri, i tavoli tecnici, ma le promesse dell’Amministrazione così come della politica si sono rivelate vuote di contenuti”.

LA PROTESTA – Per portare ancora una volta all’attenzione dell’opinione pubblica la grave situazione in cui versa il Piano di Zona, il Comitato ha indetto per lunedì 25 Maggio alle ore 10 un sit-in di protesta autorizzato che si terrà prezzo l’Assessorato all’Urbanistica in via del Turismo 30.

APT