Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: bonificato il Lungotevere di Pietra Papa

SHARE
lunteverePietraPapa

Avviata la pulizia di 12 ettari lungo l’argine, rimosse 15 baracche

LA BONIFICA – Nel Municipio XI è tempo di bonifiche, questa mattina si è partiti dal Lungotevere di Pietra Papa nel quadrante Marconi. L’intervento, come si legge in una nota del Presidente del Municipio, Maurizio Veloccia, è stato coordinato dal Nucleo Speciale PICS del Gabinetto del Sindaco insieme ad AMA, Servizio Giardini e ARDIS, riguarda un’area di circa 12 ettari lungo l’argine del fiume e consiste nella bonifica di un insediamento abusivo, rimozione di cumuli di rifiuti, eliminazione del canneto e deforestazione dell’argine del Tevere.

 

LE BARACCHE – Durante la bonifica gli operatori hanno individuato 15 baracche, dimora di circa 20 persone. Alle operazioni erano presenti anche gli operatori della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, che hanno prestato loro la prima assistenza.

AL TERMINE DELLE OPERAZIONI – stimata in circa due giorni, l’ARDIS assegnerà l’area bonificata al centro sportivo adiacente, che dovrà provvedere alla recinzione e al mantenimento. “Questa è un’operazione molto importante, che gli abitanti della zona attendevano da tempo e che consentirà loro, finalmente, di tornare a vedere il fiume – dichiara il Presidente Veloccia – L’intervento di oggi è l’ultimo, in ordine di tempo, di una serie di bonifiche che il Municipio ha richiesto e portato avanti in questi mesi: penso, ad esempio, a via Marchetti a Muratella e al sottoponte di via Majorana. Sappiamo bene che questa non è la soluzione e che occorrono politiche ben più complesse per risolvere il tema del degrado e degli accampamenti illegali, anche perché le zone bonificate dopo poco tempo vengono nuovamente occupate. È necessario riqualificare queste aree, individuando funzioni tali ad evitare il riformarsi degli insediamenti abusivi e, in questo senso – conclude – accolgo con favore l’impegno del Centro Sportivo di recintare e mantenere questa parte dell’argine del Tevere”.