Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: il M5S per protesta non partecipa alla Commissione Trasparenza

SHARE
maggioranza mun xi m5s

Non si trattano le richieste del Movimento e i consiglieri non si presentano in Aula

“Oggi non prenderemo parte ai lavori della Commissione Trasparenza”, attraverso una nota pubblicata su Facebook il gruppo del M5S al Municipio XI ha comunicato che non avrebbe partecipato ai lavori della commissione convocata per questa mattina alle 11. 

I motivi della protesta dei penta-stellati sono da ricercarsi nell’ordine dei lavori e nei temi trattati nelle ultime sedute della commissione: “Nella seduta del 28 settembre della Commissione Trasparenza – proseguono dal M5S – si è discusso della situazione dello stabile dell’Oratorio Damasiano, durante la discussione sono emerse diverse incongruenze dal progetto depositato all’interno degli uffici e la realizzazione dei lavori. Non abbiamo certezze se siamo in presenza di presunti abusi edilizi ma il fatto che ci siano anche solo dei sospetti è un fatto grave soprattutto perché all’interno di un plesso scolastico”. Il M5S in quella seduta aveva richiesto di proseguire per accertare la situazione: “La commissione è stata riconvocata altre due volte senza tornare sull’argomento. Poiché riteniamo che su casi gravi come questi non ci si possa girare dall’altra parte – concludono – oggi mercoledì 5 ottobre in segno di protesta non prenderemo parte ai lavori di commissione”.

Immediate le reazioni dell’opposizione alla quale è riservata la presidenza della Commissione Controllo e Garanzia in tutti i parlamentini della Capitale. È la presidente e consigliera del PD, Giulia Fainella, ad intervenire: “La realtà supera la fantasia. Oggi alle ore 11 era convocata la Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza sulle procedure adottate per la sicurezza degli stabili delle scuole del Municipio. Il M5S non si presenta e utilizza ancora una volta uno strumento esterno all’Istituzione per comunicare le proprie scelte. Su Facebook, -seguita Fainella – infatti un post di pochi minuti prima delle 11, come fosse un meet-up, comunica le motivazioni, a dir poco surreali di tale assenza”.

Anche la vice presidenza della Commissione, affidata al consigliere Marco Palma, arrivano forte critiche nei confronti dell’operato dei consiglieri di maggioranza: “Il M5S anziché urlare sui social network, piuttosto che segretamente nei meet-up, dove pretendono di surrogare l’attività democratica del Municipio, farebbe bene a far funzionare con regolarità la Commissione Urbanistica attualmente allo sbando”.

LeMa