Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: l’assessorato alla Cultura assegnato a Marina Loi

SHARE
marina loi

All’esperta di comunicazione vanno anche le deleghe a Scuola, Sport e Politiche Giovanili

È Marina Loi il nuovo assessore alla Cultura con deleghe allo Sport, Scuola e Politiche Giovanili in Municipio XI. Il rinnovo della carica si era reso necessario dopo le dimissioni per motivi di salute dell’Assessore Caruso. Dalla Presidenza fanno sapere che “la scelta del Presidente Torelli è caduta su una professionista della comunicazione dal curriculum ricco e sfaccettato: giornalista, esperta di cinema, operatrice culturale, è stata docente di diverse materie tra cui Storia e teoria della sceneggiatura, Sociologia dei media, Teorie e tecniche del linguaggio radiotelevisivo in varie università Italiane, come Roma 3, La Sapienza e lo Iulm”.

Un curriculum ricco che comprende anche iniziative culturali organizzate in collaborazione con Roma Tre sul rapporto tra i media e la guerra o contro la pena di morte. Marina Loi è anche autrice di saggi e testi sulle serie televisive e sulla comunicazione visiva. “All’impegno in ambito universitario – proseguono dalla Presidenza – ha affiancato una attività professionale in campo giornalistico, collaborando con testate culturali e scientifiche, e in ambito televisivo. Ha lavorato prevalentemente in Rai dove ha condotto, per Rai 1, servizi culturali e istituzionali e firmato diversi programmi”.

Sicuramente tra i primi impegni del neo-assessore ci sarà la “Giornata Municipale della Cultura”, iniziativa approvata dal Consiglio Municipale il 18 ottobre scorso: “Con quest’atto si mettono gli operatori culturali al centro della programmazione e dell’azione politica – spiega il consigliere penta-stellato, Gianluca Martone – Una programmazione partecipata ed aperta, dove ogni associazione potrà presentare uno o più progetti. La giornata sarà anche l’occasione per creare dialogo e sinergie tra le varie realtà del territorio, formulando un’offerta culturale dal basso”.

L’idea alla base di questa giornata è la partecipazione, non solo degli operatori culturali, ma soprattutto dei cittadini chiamati a dare il loro parere sulle proposte: “Tutti i progetti presentati verranno pubblicati sul sito del Municipio e sarà data la possibilità ai cittadini di esprimersi sulle varie proposte presentate – spiega Martone – È intenzione di quest’amministrazione formulare un’offerta culturale partecipata per i prossimi anni, programmata attraverso le proposte e le esigenze del territorio”. Il tutto senza dimenticare la necessità che le iniziative siano diffuse su tutto il municipio, attraverso un decentramento dell’offerta culturale: “Sono presenti molti luoghi pubblici all’interno del Municipio che per essere funzionali e ben tenuti hanno bisogno di essere “vissuti” come ad esempio il Forte Portuense, il Parco Tevere, le Catacombe di Generosa, la Cavea di Corviale ed altri”.

LeMa