Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: M5s battuto in Aula sull’ordine dei lavori, salta la seduta del Consiglio

L’opposizione congiuntamente torna a chiedere le dimissioni del minisindaco Torelli e nuove elezioni

SHARE

MUNICIPIO XI – Ancora difficoltà per la maggioranza in Municipio XI. Questa mattina la seduta prevista del Consiglio Municipale non si è nemmeno aperta a causa della bocciatura di un atto della maggioranza.

SEDUTA SALTATA – A rendere impossibile l’apertura dei lavori è stato un tecnicismo, che però descrive le criticità interne alla maggioranza in Municipio XI. In questo caso a decretare la chiusura della seduta è stata la bocciatura dell’Ordine dei Lavori presentato dal presidente del Consiglio. Un fatto che ha portato i consiglieri d’opposizione a parlare congiuntamente di ‘maggioranza sgretolata’, tornando a chiedere le immediate dimissioni del minisindaco Torelli.

LE REAZIONI – In una nota congiunta tutte le opposizioni indicano la data di oggi come ‘punto di non ritorno’. A parlare sono i capigruppo Maurizio Veloccia (Pd), Gianluca Martone (Misto demA Mdp), Valerio Garipoli (Fdi), Daniele Catalano (Lega) e Daniele Calzetta (Fi): “Negli ultimi sei mesi sono state convocate solo sei sedute del Consiglio tutte terminate con la maggioranza battuta o con le sedute chiuse con la decadenza degli atti. Ormai l’azione del Municipio è totalmente bloccata a danno dell’intero territorio – sostengono i consiglieri d’opposizione – Al di là dunque delle differenze politiche tra i vari partiti di maggioranza ed opposizione, chiediamo una assunzione di responsabilità da parte del Presidente Torelli e della Sindaca Raggi, che vista ormai la conclamata impossibilità di continuare nel governo del Municipio, dovrebbe favorire un ordinato ritorno alle elezioni garantendo così una ripresa dell’azione di governo del territorio”.

LE ULTIME SEDUTE – Il punto sull’andamento delle ultime sedute di consiglio municipale è stato fatto dal consigliere e segretario locale del Pd, Gianluca Lanzi: “Da inizio anno si sono svolte due sedute del Consiglio municipale – racconta Lanzi – La prima, il 9 gennaio, si è conclusa con l’approvazione della nostra mozione – e di quella di Fdi Ndr – contro la preferenziale e con la bocciatura di quella proposta dal Movimento 5 Stelle. La seconda, quella di stamattina, in sostanza neanche si è svolta – seguita – questo perché il M5S è stato battuto durante la votazione dell’ordine dei lavori del Consiglio e la seduta si è conclusa immediatamente”. Secondo l’esponente dem, “Il M5S non ha più i numeri. Torelli ormai è un Presidente senza maggioranza. Se fosse davvero rispettoso del mandato che ricopre e degli elettori dovrebbe solo dimettersi”.

LeMa


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353