Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: rimossi gli insulti contro il professore antifascista

Gli studenti del Liceo Montale hanno rimosso le scritte contro Andrea Barbetti docente e presidente della sezione Anpi di Marconi

SHARE

PORTUENSE – Le scritte sono apparse sui muri del Liceo Montale di via Paladini nella notte tra il 22 e il 23 novembre. Frasi intimidatorie corredate da svastiche contro il docente e presidente della sezione Anpi di Marconi, Andrea Barbetti. “Non si tratta certo di una ragazzata, ma di un tentativo consapevole e cosciente di intimidazione, portato con la consueta vigliaccheria che da sempre caratterizza le azioni nazifasciste – ha commentato a caldo l’Anpi di Roma – Le scritte sono state fatte in una parete dove già lo scorso anno erano comparse deliranti frasi volte contro Anna Frank e che anche grazie all’operato di Andrea, i ragazzi della scuola avevano coperto con una poesia di Montale, La primavera hitleriana”.

LA SCUOLA – Anche la comunità scolastica si è immediatamente schierata contro questo gesto, sul sito del Liceo Montale infatti è immediatamente comparsa una nota del dirigente scolastico: “Respingiamo con forza tali comportamenti che vorrebbero alimentare odio e rancore, ai quali contrapponiamo una cultura del dialogo e del rispetto reciproco, nella convinzione che siano questi i pilastri essenziali per garantire l’esercizio di una cittadinanza democratica e responsabile – e ancora – Dispiace particolarmente che questo affronto si sia spinto verso offese personali, indirizzate a chi in questo Liceo si impegna ogni giorno a contribuire alla formazione dei giovani, sollecitandone la libertà e la profondità di pensiero, attraverso la conoscenza delle nostre radici storico-culturali e nel costante riferimento ai principi della nostra Costituzione”.

DALLA POLITICA – Non sono mancate nemmeno le attestazioni di solidarietà della politica romana: “Solidarietà al professor Andrea Barbetti, esponente dell’Anpi e presidente della sezione Anpi ‘Ragazze della Resistenza’, oggetto delle scritte intimidatorie che sono comparse presso il Liceo Montale – ha dichiarato la Sindaca Virginia Raggi – Un gesto molto grave che ci riporta ad un tempo che non ci appartiene e che condanniamo con fermezza, in attesa che gli organi preposti facciano luce sull’accaduto e individuino i responsabili. Vicinanza dunque al professore Barbetti, impegnato quotidianamente nel trasmettere ai giovani i valori autentici della Costituzione e del vivere civile e democratico”. Mentre dalla Regione Lazio è il Govenatore Zingaretti a prendere la parola: “Al professor Andrea Barbetti tutta la nostra vicinanza e solidarietà. Le scritte intimidatorie apparse presso il Liceo Montale nei confronti del Presidente della sezione Anpi sono gravi e offensive. Sia fatta presto luce sull’accaduto. Non faremo mai un passo indietro nel denunciare e combattere episodi vergognosi che richiamano a momenti bui della nostra storia”. Anche sul fronte locale questo gesto è stato condannato dal Pd del Municipio XI: “Come Partito Democratico del Municipio 11 esprimiamo la massima solidarietà e vicinanza ad Andrea, il cui impegno per l’affermazione dei valori della Costituzione democratica e dell’antifascismo è indiscusso ed apprezzato sia nel modo della formazione che del civismo”. Durissima la reazione del locale segretario del Pd; Gianluca Lanzi: “Qualche ‘fascistello’ non si è lasciato sfuggire l’occasione per dimostrare la propria viltà e la propria ignoranza – afferma – Noi non arretriamo, gli antifascisti e i democratici non arretrano. Ci troverete sempre al fianco di chi, come il professor Andrea Barbetti, presidente della sezione ANPI “Ragazze della Resistenza”, ogni giorno, col proprio impegno civile, lotta dalla parte giusta”.

RIPULITI I MURI – Oltre agli attestati di stima e di solidarietà nei confronti del Professor Barbetti, è stata l’iniziativa degli studenti del Liceo Montale ad aver letteralmente ‘cancellato’ l’atto vandalico. Sabato 24 novembre infatti i ragazzi hanno ripulito i muri dell’istituto, manifestando la loro contrarità ad atti e pratiche di questo genere.

Red