Home Municipi Municipio XI

Municipio XI: salva la classe antimeridiana della ‘Cittadini del Mondo’

La scuola dell'infanzia del Trullo proseguirà con la classe antimeridiana fino alla fine dell'anno scolastico, questa la richiesta che arriva dal Campidoglio

SHARE

MUNICIPIO XI – Sembra essersi risolta per il meglio la vicenda che ha coinvolto nelle ultime settimane i genitori della Scuola dell’infanzia di via san Pantaleo Campano nella zona del Trullo. I genitori infatti hanno manifestato contro la decisione municipale di sopprimere la classe antimeridiana che dall’inzio dell’anno ospitava i giovani studenti dell’istituto.

LA CLASSE È SALVA – Ora la soluzione sembra essere arrivata grazie ad una nota inviata al Municipio XI dall’assessorato capitolino. È infatti l’assessora Baldassarre ad aver sottolineato la necessità di non sopprimere la classe almeno per l’anno scolastico in corso. Questo, come si legge nella nota, per andare incontro alla continuità didattica e non ledere l’esperienza educativa e formativa degli studenti.

LE REAZIONI – Non sono mancate le reazioni da parte delle opposizioni in Municipio XI, che hanno manifestato assieme ai genitori. Il consigliere Dem, Claudio Barocci ha infatti sottolineato come sia “la Politica che indirizza gli uffici e non viceversa. Se c’é una chiara volontà politica di venire incontro alle richieste dei cittadini, i problemi si possono risolvere. Forse -prosegue Barocci – questa vicenda poteva chiudersi positivamente già qualche settimana fa. Ma ora sembra che ce l’abbiamo fatta. La classe è salva e con essa tutta una scuola. La deroga solo dal Comune poteva partire e, come avevamo detto fin dall’inizio, finalmente è arrivata”. Un lieto fine atteso anche da parte del centro destra: “Dopo le proteste davanti alla scuola e gli atti condivisi in Aula e Commissione arriva finalmente l’ufficialità da parte del Dipartimento Servizi Educativi Roma Capitale -aggiunge il capogruppo di Fdi, Valerio Garipoli – Sarebbe stata una follia disaggregare la classe perdendo il lavoro fatto dagli educatori in questi mesi con i bambini. Ora l’obiettivo sarà il mantenimento della stessa anche per i prossimi anni”.

LeMa