Home Rubriche Go Green

Muratella: ancora roghi tossici dal campo nomadi di via Candoni

Critiche da Fdi, Garipoli: “I continui roghi sanciscono il fallimento dell'Osservatorio sulla Sicurezza”

SHARE

MURATELLA – Dopo lo stop al traffico per le domeniche ecologiche, e i dati sulla qualità dell’aria della città di Roma che continuano a preoccupare per il superamento delle polveri sottili, un altro fenomeno continua ad affliggere i quartieri periferici, la presenza di roghi tossici.

NUOVO ROGO IN VIA CANDONI – Un nuovo episodio di particolare entità è stato segnalato questa mattina da una denuncia fotografica diramata dal capogruppo di Fdi in Municipio XI, Valerio Garipoli. Si tratta di un rogo all’interno del campo nomadi di via Candoni, nella zona di Muratella: “Un quartiere sempre più abbandonato in attesa da anni di un crono-programma di chiusura del campo e definitiva riqualificazione dell’area – denuncia Garipoli – Sempre meno incisivo ed inefficace il tavolo ed Osservatorio sulla Sicurezza che non riesce a gestire gli insediamenti abusivi di nomadi e a monitorare le criticità all’interno nel villaggio della solidarietà”.

UN RISCHIO PER L’AMBIENTE E PER I CITTADINI – Nelle immagini diramate nella mattinata di oggi si nota chiaramente come il fumo sprigionato da questo rogo sia arrivato, sospinto dal vento, fino al vicino deposito dei mezzi Atac, mettendo anche a rischio la salute dei lavoratori della struttura. “Palese oramai il fallimento e inefficacia del piano d’integrazione voluto dall’amministrazione capitolina – seguita Garipoli – Tali roghi sono un danno per i residenti, per gli operatori dell’Atac e per l’ambiente”.

CONTINUE SEGNALAZIONI – Intanto da Fdi fanno sapere di aver già depositato un’interrogazione in Municipio XI in merito alle responsabilità politiche di questa criticità che continua a persistere nonostante le continue segnalazioni e denunce di politica e residenti.

Red