Home Municipi Municipio XI

Parco Ruspoli: che fine hanno fatto i fondi per l’area verde?

La denuncia del Pd in Municipio XI: “Non c’è traccia dello stanziamento promesso, i fondi sono andati persi”

SHARE
Parco Ruspoli

LA STORIA – Del Parco Ruspoli si cominciò a parlare nel 2007 con la volontà di destinare gli oneri concessori del PUP Ruspoli alla creazione di un parco in un quadrante privo di grandi spazi verdi. Da quel momento è partito un lungo iter, fatto di delibere e progettazione partecipata con i cittadini, concluso nel 2013. Da quel momento fino al 2016 dal Municipio XI si è continuato a richiedere il mantenimento a bilancio dei fondi destinati alla realizzazione dell’area verde, senza i quali non si sarebbe potuto portare avanti l’intervento. Il progetto del parco ha ottenuto le autorizzazioni necessarie da Regione e Sovrintendenza Paesaggistica, ed è stato consegnato nell’aprile del 2016. Nello stesso mese è arrivato l’ok da parte della passata Giunta municipale e con esso l’avvio delle procedure d’esproprio delle aree private adiacenti a via Cruciani, via Crispigni e via Crugnola. Pochi mesi dopo con le elezioni amministrative la guida del Municipio XI è passata al M5s, così nel dicembre scorso si è riaperto il dibattito sul futuro del Parco Ruspoli.

LA VICENDA DEI FONDI – A dicembre i consiglieri d’opposizione del Pd hanno presentato un atto (poi bocciato in Consiglio) per chiedere la realizzazione del Parco. In quell’occasione il dibattito si è spostato sulla previsione o meno dei fondi a bilancio che, a quanto riferito allora dai consiglieri Dem, rischiavano di essere persi. Dal Movimento 5 Stelle locale era stato poi assicurata la richiesta di inserimento dei fondi all’interno del “piano di investimento triennale 2017-2019, più di 3 milioni di euro per dare esecuzione all’esproprio delle aree ed effettuare lavori di pulizia ed opere di recinzione del parco. In sede di approvazione del bilancio avremo conferma di quanto richiesto per realizzare questa importante opera per i cittadini”.

IL PIANO DI INVESTIMENTO – Nella giornata di ieri, a ridosso dell’approvazione del piano triennale in Campidoglio, i consiglieri democratici sono tornati ad accusare gli esponenti grillini di aver ‘dimenticato’ il Parco Ruspoli. “È rimandata a data da destinarsi la realizzazione del nuovo parco di quartiere a Portuense, tra via Cruciani Alibrandi, via Crispigni e via Crugnola. Questo è quanto emerge stamattina in una Commissione Trasparenza del Municipio – scrivono in una nota i consiglieri Maurizio Veloccia, Gianluca Lanzi, Giulia Fainella e Angelo Vastola – Il Parco doveva essere realizzato con i soldi che nella scorsa consiliatura erano stati inseriti nel bilancio, oltre 500.000€ per un progetto nato dalla partecipazione popolare e finanziato dalla Giunta Marino con il sostegno di una petizione di oltre 1000 firme”.

I FONDI DA STANZIARE – I consiglieri del Pd sono tornati a ricordare l’impegno allo stanziamento annunciato a dicembre: “A fine 2016 era stata denunciata dal centrosinistra la perdita dei fondi stanziati poiché il Municipio a guida 5 stelle aveva dimenticato di impegnarli entro la fine dell’anno e dunque gli stessi erano andati in economia di bilancio. Il Presidente Torelli assicurò che tali fondi sarebbero stati recuperati nel bilancio successivo, quello approvato ad inizio anno per il triennio 2017/2019. Ma anche in quell’occasione non si vide traccia del finanziamento – seguitano – Nulla per il Parco Ruspoli neanche nell’assestamento di bilancio in discussione in questi giorni in Assemblea Capitolina. Il parco quindi non si farà, e le risorse sono andate perse. Ecco il buon governo a 5Stelle!”.

LeMa