Home Municipi Municipio XI

PIAZZALE DELLA RADIO: INQUINAMENTO, PARCHEGGIATORI ABUSIVI E BIVACCHI

SHARE

L’immagine della piazza

Troppi piccoli problemi in un quartiere che si sta riqualificando sotto vari aspetti
La zona commerciale di viale Marconi è una delle più frequentate della capitale.

Ultimamente sono state fatte tante azioni di riqualificazione del quartiere, prima su tutte il provvedimento anti-prostituzione sulle strade che ha effettivamente eliminato il fenomeno (sulle strade appunto) nella zona di viale Marconi. Sembra però che un problema persista: il degrado dei giardini di piazzale della Radio.
Secondo quanto afferma l’esponente di AN Piergiorgio Benvenuti, ovvero colui che insiste nel dare attenzione a questa situazione, ?il popolare quartiere ha necessità di un intervento straordinario. Piazzale della Radio continua ad essere un vero e proprio dormitorio pubblico, con soggetti ubriachi che circolano nella piazza, creando problema di sicurezza e di decoro, e c’è da considerare anche che non vi sono servizi igienici pubblici e di giorno continuano ad esercitare la loro attività parcheggiatori abusivi sempre più arroganti con chi non elargisce loro un compenso". In più si aggiunge a tutto ciò il problema dell’inquinamento: ?la situazione dei cassonetti e delle aree adiacenti è fuori ogni norma igienica anche in siti delicati come intorno al Mercato Macaluso e davanti a numerosi negozi, anche di generi alimentari." I problemi che indica sono perciò: degrado e poca sicurezza, determinati da barboni, ubriachi. In più la presenza dei parcheggiatori abusivi che con la loro aggressività rendono non poco difficoltosa la vita ai cittadini.

Maria Luisa De Virgilis, del comitato di quartiere di via Oderisi da Gubbio, ha aggiunto a queste appena descritte, altre forme di degrado che secondo lei andrebbero risolte, come ad esempio le scritte sui muri, e la pericolosità degli storni e del guano per gli automobilisti che transitano nella zona. Afferma: ?Ci potrebbe essere un progetto per un parcheggio sotterraneo. Si potrebbe pensare a chiudere i giardini, recintarli, in questo modo si risolverebbero tanti problemi. Se si dà una regolamentazione, le cose possono cambiare?.

Per avere un’idea su ciò che ne pensa la maggioranza nel Municipio XV abbiamo sentito Riccardo Traversi, Vice Presidente del Municipio nonché Assessore alla Sostenibilità Ambientale e al Patrimonio, che sottolinea: ?È vero, ma purtroppo non è un caso isolato. Abbiamo tante situazioni come queste di ?non-ripristino?. Ma non siamo noi i risolutori del problema: esiste il Servizio Giardini del Dipartimento X (politiche ambientali e delle risorse agricole) dell’Assessore all’Ambiente Fabio De Lillo che si dovrebbe occupare di questo, ma il problema è che, come è successo per le casse dei municipi, anche il Servizio Giardini si è visto tagliare i fondi. È presente quindi un problema di bilanciamento. A piazzale della Radio e piazza Righi c’è il bivacco notturno? Io mi stupisco che la nuova amministrazione non abbia fatto nulla. Bivacchi avevamo e bivacchi abbiamo, solamente che la percezione del problema si è aggravata?.   

Marco Casciani