Home Municipi Municipio XI

Ponte Galeria: richiesti gli interventi per evitare l’allagamento di via Allievi

Marsella M5S: “Basterebbero solo alcune decine di migliaia di euro”

SHARE

PONTE GALERIA – Il problema degli allagamenti di via Allievi, in zona Ponte Galeria, nella giornata di martedì è arrivato in Consiglio Municipale. A proporre questo tema è una risoluzione del M5S che impegna la Giunta municipale ad adoperarsi presso il Consiglio Comunale e presso la sindaca Raggi per trovare i fondi necessari per i lavori di messa in sicurezza dell’area.

GLI ALLAGAMENTI – “Capita infatti – spiega il consigliere penta-stellato, Mirko Marsella – ed è capitato soprattutto con le ultime precipitazioni invernali, che i due complessi edilizi a Via Allievi, proprio perché posizionati uno più in alto rispetto all’altro, creino le condizioni perfette perché vi sia una “sovrabbondanza” di acqua in caso di pioggia, con la difficoltà degli impianti presenti nel farla defluire o scaricarla altrove”.

LA VOTAZIONE – La risoluzione che il consiglio ha approvato con i voti di tutte le forze politiche e l’astensione del Partito Democratico – racconta Mirko Marsella Presidente della commissione lavori pubblici – è un atto dovuto agli abitanti di Ponte Galeria, un atto di governo che consentirà ai residenti di via Allievi nel prossimo futuro di evitare allagamenti nella zona tra il vecchio e il nuovo piano di zona. Allagamenti che causano ingenti danni alle abitazioni e fanno venire meno il diritto all’abitare in quei luoghi”.

GLI INTERVENTI NECESSARI – I lavori necessari a mettere in sicurezza la zona riguardano uno scavo e la messa in opera di un sistema di drenaggio dell’acqua piovana in eccesso. “Una situazione tristemente nota e da tempo anche ai nostri uffici tecnici – aggiunge Marsella – per i quali basterebbero, progetto alla mano, solo alcune decine di migliaia di euro, per risparmiare ancora danni ed eventuali disastri futuri a quella parte di Municipio. Un atto dovuto, come anticipato all’inizio, che in qualche modo ha un sapore di epocale, se non altro per il fatto che la nostra Giunta, prendendo atto della situazione, si è impegnata comunque a trovare le risorse, finanche a metterle in bilancio qualora non vi fosse l’intervento del Comune”.

LeMa