Home Municipi Municipio XI

Ponte Portuense: si intravede la fine dei lavori

Nelle prossime settimane potrebbe finalmente concludersi l’opera rimasta in bilico per anni

SHARE

Tratto da Urlo n.149 settembre 2017

PORTUENSE – Proseguono i lavori per la conclusione dell’allargamento del sottopasso su via Portuense. Il 2 agosto scorso è stato riaperto il transito pedonale, dopo la conclusione degli interventi per l’interramento delle reti telefoniche. A parte un piccolo stop nei giorni centrali di agosto, i lavori stanno andando avanti regolarmente.

I LAVORI – Abbiamo ascoltato l’Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio XI, Giacomo Giujusa, per capire quali siano le prospettive per quest’opera. L’area, ci ha spiegato l’Assessore, è uno snodo fondamentale per le infrastrutture di questo territorio. Oltre alle reti telefoniche, è stato interrato l’elettrodotto di Acea e “in questi giorni si procederà all’ammodernamento di una parte della rete Italgas”, spiega Giujusa, che aggiunge: “Si sta lavorando sull’illuminazione pubblica e sulle caditoie, questo porterà qualche disagio per la riduzione temporanea delle carreggiate”.

IL PERCORSO CULTURALE – Assieme alla riapertura del sottopasso, si lavora anche per la valorizzazione culturale dell’area e dei reperti archeologici venuti alla luce durante gli scavi. “Stiamo avviando la progettazione di un percorso culturale, con la documentazione grafica e anche in 3d dei reperti, fino alle rilevanze archeologiche del Pozzo Pantaleo – spiega l’Assessore Giujusa – Queste verranno lasciate visibili sotto una teca approvata dalla Soprintendenza e che verrà finanziata da Acea”.

POSSIBILI CRITICITÀ – L’attenzione, secondo l’opposizione in Municipio XI, dovrà essere spostata sugli accorgimenti da mettere in campo all’indomani della riapertura del sottopasso. “Restano alcune criticità – conferma Valerio Garipoli, Capogruppo di Fdi – come la fermata per il bus che verrà posizionata più avanti verso piazzale della Radio. Ma per comprendere quali potrebbero essere i disagi relativi alla viabilità dell’area dobbiamo aspettare la fine dei lavori e l’apertura del sottopasso”. Qualche previsione è comunque possibile farla: “Sembra che i lavori procedano e che non manchi poi tanto – sottolinea di rimando Daniele Catalano, Consigliere municipale di Fdi – ma è da troppi anni che le scadenze su quest’opera vengono disattese. Purtroppo l’allargamento del sottopasso non porterà a molto – spiega – visto che via Pacinotti continuerà ad essere a una corsia”.

L’APERTURA – Al momento in cui scriviamo non c’è ancora la certezza sulla data in cui verranno dichiarati conclusi i lavori. Stando ai cronoprogrammi, resi noti in passato, i tempi dovrebbero comunque essere stretti. Vista la particolarità dell’area, snodo fondamentale per tutte le infrastrutture del territorio, qualche ulteriore rallentamento è ancora possibile. In ogni caso sembrerebbe che nelle prossime settimane si metterà mano agli ultimi accorgimenti, per ottenere la riapertura al più presto: “Lavoriamo per aprire il sottopasso quanto prima – conclude l’Assessore – siamo su di un’area delicata, ma non si dovrà aspettare molto ancora”.

Leonardo Mancini