Home Municipi Municipio XI

Roma si allaga, sempre allo stesso modo

SHARE
ventorid

Fi in Municipio XI parla di problemi strutturali e di manutenzione ferma da cinquant’anni

DAL CAMPIDOGLIO – È ancora attivo il servizio di emergenza messo in campo dalla Capitale con la Sala Operativa della Protezione Civile che “Dall’inizio dell’emergenza ad ora, ha ricevuto più di 3.000 chiamate e ha gestito più 450 interventi. Di questi circa 350 per allagamenti diffusi in varie parti della città, con particolare riferimento al quadrante Est”, spiegano dal Campidoglio.

ALLAGAMENTI RICORRENTI – In questi giorni di maltempo sulla Capitale non sono mancate segnalazioni di allagamenti e problemi alla viabilità. Ma in alcuni casi è faciale riscontrare come alcuni luoghi, ciclicamente, subiscano danni nei periodi di maltempo. “Se si allagano sempre i soliti posti ed il peggiore assessore ai lavori pubblici che Roma ricordi si limita ad annunciare provvedimenti di intervento presso i tombini ed ignora le condizioni nelle quali si trovano le tubazioni, ostruite ben oltre l’80% da terra e sassi di oltre 50 anni, allora deve capire in modo definitivo che la realtà è diversa dalla fiction, seppur a volte meno sorprendente – a dichiararlo in una nota di ieri è Marco Palma, Capogruppo di Fi in Municipio XI – Accade così che si allaghi ad ogni pioggia Via Portuense all’altezza del sottopasso di Via Quirino Majorana, come del resto il piazzale antistante a Piramide”.

MANCATA MANUTENZIONE – I problemi rilevati dal capogruppo non riguarderebbe solamente la manutenzione ordinaria di strade e caditoie: “Non è solo un problema di chiusini ostruiti, che comunque permangono e che oggi dopo l’acquazzone della mattina, sono stati disostruiti, come nel caso di Via Pasquale Baffi, con interventi in emergenza che costano infinitamente di più di una manutenzione ordinaria e che, probabilmente, potrebbero essere anche voluti. La città non riesce, dopo oltre un anno di Governo Marino e con 15 municipi monocolori, ad entrare nell’ottica di una gestione ordinaria pianificata ed i cittadini pagano, bomba d’acqua o non bomba, gli stessi disagi di sempre”.

DANNI ALLE SCUOLE – Molti danni sono stati anche riscontrati in alcuni plessi scolastici della Capitale, anche in questo caso il Consigliere Palma denuncia una mancanza di provvedimenti che portano a parlare sempre degli stessi interventi necessari: “In settimana avevo organizzato con i due presidenti delle commissione lavori pubblici e scuola una congiunta straordinaria proprio sulle infiltrazioni di acqua che la scuola materna di via Pian Due Torri “Maria de Mattias” alla Magliana ha subito nel corso degli ultimi anni e proprio stamattina, dopo la pioggia di questa notte, ho deciso di recarmi personalmente presso la scuola per rendermi conto della situazione odierna”.

LA SCUOLA A PIAN DUE TORRI – Purtroppo le condizioni della scuola, con questi giorni di maltempo, sono peggiorate: “La situazione è andata molto oltre rispetto alle mie aspettative negative – aggiunge Palma – c’era stato già il sopralluogo dei vigili urbani e dei vigili del fuoco che hanno provveduto ad interdire l’area ai bambini, compreso lo spazio mensa, la biblioteca e lo spogliatoio dei lavoratori. Stamattina – conclude Palma – invierò una nota al Simu affinché si assuma le necessarie e non più rinviabili responsabilità anche per quanto già richiesto dalla nostra UOT e dalle due commissione i martedì scorso”.