Home Municipi Municipio XI

Rotatorie Municipio XI: tra progetti e polemiche si punta alla diminuzione del traffico

In commissione progetti per Largo la Loggia e Ponte Galeria, ma per entrambi vengono richiesti ulteriori studi

SHARE

ROTATORIE – In Municipio XI si torna a parlare di mobilità e di interventi per fluidificare il traffico. L’occasione è stata la seduta della commissione municipale Mobilità di venerdì scorso, durante la quale si sono trattati i progetti di rotatoria per due importanti snodi del territorio: Largo la Loggia e l’incrocio tra via della Magliana, via Portuense e via Usini.

PONTE GALERIA – Per la rotatoria tra via Usini, Portuense e Magliana, il progetto definitivo è datato 2013 e per l’avvio dei lavori mancherebbe soltanto la gara. “Non sappiamo perché questo intervento non sia già stato messo a bilancio in passato – spiega il presidente della commissione Marco Zuccalà – la rotatoria è utilissima per far defluire il traffico e la presenza delle complanari per i mezzi pesanti la rendono ancora più importante”. Unica perplessità riguarda la data di questa progettazione: “Dal 2013 ad oggi – prosegue il consigliere del M5s – i flussi potrebbero essere cambiati e magari servirebbero degli accorgimenti. Per questo abbiamo chiesto di accertare l’utilità dell’intervento”. Un’operazione che dovrebbe prendere poco tempo prima di chiedere al Campidoglio di mettere l’intervento a bilancio.

LARGO LA LOGGIA – Diversa la situazione per quanto riguarda Largo la Loggia. In questo caso la speranza dei commissari era quella di assistere alla presentazione di una progettualità che insistesse direttamente sull’intersezione tra via dei Colli Portuensi e via Portuense. Quello su cui si sono invece trovati a dibattere è un progetto datato 2011 che prevede un riordino della viabilità della piazza in rotatoria, lasciando inalterati i semafori tra le due arterie. Immediato l’attacco al M5s da parte di Fdi. È il capogruppo Valerio Garipoli a prendere la parola: “La Presidenza M5S non si è accertata della documentazione del 2011 da parte del Dipartimento Mobilità ed Agenzia che ci ha fatto visionare una progettualità che dista però dalla richiesta centinaia di metri, non risolve le criticità delle svolte ed andrebbe per di più a togliere oltre 30 posti auto nell’area. Un grande dispiacere – continua Garipoli – perché su tale rotonda ci eravamo ben confrontati tra commissari e U.I.T.S Gruppo XI Marconi Polizia Locale nelle sedute di commissione passate. Le rotatorie non si devono fare per forza se sbagliate e non progettate – concludono da Fdi – I soldi pubblici sono dei cittadini e non vanno sprecati”.

LO STUDIO RICHIESTO – Sul progetto di rotatoria in Largo la Loggia è lo stesso Zuccalà a replicare, spiegando di avere intenzione di verificare la fattibilità dell’intervento auspicato: “Quello che vogliamo capire è se sia possibile prevedere una rotatoria all’interno dell’intersezione tra le due vie principali, anche in vista dell’arrivo della linea autobus 718 – afferma Zuccalà – Abbiamo dato mandato al Dipartimento della Mobilità di mettere in campo uno studio di fattibilità per una rotatoria in questo punto, accantonando per il momento la progettualità del 2011. Il nostro obiettivo è trovare una soluzione che fluidifichi il traffico permettendo una svolta in entrambi i sensi, sia verso il centro che in direzione del Trullo”. Non è mancata la replica alle polemiche innescate dall’opposizione: “In questo caso la polemica politica e la strumentalizzazione non hanno senso. Si attacca un lavoro di commissione che c’è ed è partito – sottolinea Zuccalà – Stiamo lavorando per i cittadini non perdiamoci in polemiche”.

Leonardo Mancini