Home Municipi Municipio XI

Sicurezza: rapine e tentativi di furti al Portuense

Chiesti maggiori controlli, mentre Roma Tutela Roma prepara l’esposto con i commerciati

SHARE

PORTUENSE – L’ultimo episodio segnalato è una rapina ai danni di un ristoratore di via Crispigni, ma a quanto affermato dai consiglieri di Fdi in Municipio XI Valerio Garipoli, Marco Palma e dal coordinatore Federico Rocca, “è solamente l’ultimo di una serie di episodi che da tempo si stanno verificando nel quartiere Portuense”. Nei giorni scorsi, fanno sapere i consiglieri municipali, “avevamo raccolto le segnalazioni di alcuni di cittadini di Santa Silvia che sono stati oggetto di furti o tentativi di furto sia nelle negli appartamenti che negli esercizi commerciali. Evidentemente il quartiere è stato preso di mira da un gruppo organizzato sta agendo con particolare attenzione in questa zona”.

LE FORZE DI POLIZIA – Da Fdi sperano che le soluzioni per far cessare questi episodi possano essere discusse già nei prossimi giorni: “Chiederemo un incontro sia al commissariato di Polizia che alla stazione dei Carabinieri – concludono Garipoli, Palma e Rocca – al fine di chiedere maggiori controlli e più presenza sul territorio oltre a quella che già fanno nonostante gli enormi problemi di personale e mezzi, affinché possano individuare i responsabili e ridare serenità ai nostri cittadini”.

L’ESPOSTO – Iniziativa analoga è quella portata avanti dall’Associazione Roma Tutela Roma che, attraverso il suo Presidente l’Avvocato Carmine De Pietro, punta alla sottoscrizione di un esposto da parte dei commercianti della zona. “La crescente percezione di insicurezza e pericolo ci riguarda tutti – scrivono dall’Associazione – Al fine di sottoporre al vaglio della Procura della Repubblica e dell’autorità di polizia la tutela dei nostri territori abbiamo deciso di presentare un esposto controfirmato da tutti i commercianti ed i cittadini che intendono abbracciare la causa”. L’obiettivo, spiegano, è quello di aumentare i controlli e il monitoraggio del territorio da parte delle forze dell’ordine anche attraverso l’introduzione di misure di videosorveglianza. “Nei prossimi giorni visiteremo tutti i commercianti del quartiere al fine di chiedere la sottoscrizione dell’esposto – seguitano dall’associazione – Non vogliamo più leggere sui quotidiani il nome della nostra Portuense abbinato ad atti criminosi”.

I CONTROLLI – Ancora una volta si punta ad ottenere maggiori controlli delle Forze di Polizia sul quadrante: “Non ce ne staremo fermi ed immobili con le mani in mano – affermano Benedetta Martini da direttivo dell’Associazione e Claudio Barocci, consigliere municipale di Lista Civica Roma Torna Roma – faremo sentire la voce del quartiere Portuense vittima orma da settimane di episodi di criminalità. Più sicurezza, più pattugliamento da parte delle Forze dell’ordine e telecamere di videosorveglianza nelle aree più critiche del nostro Municipio”.

LeMa

(Foto di repertorio)