Home Municipi Municipio XI

Trullo: in quattro mesi nessun intervento sulla bocciofila distrutta dalle fiamme

Dopo l’incendio del 27 agosto scorso non ci sono stati interventi. Lanzi Pd: “Basta chiacchere, si intervenga”

SHARE

TRULLO – Il 27 agosto scorso la bocciofila all’interno del CSA ‘Mario Roma’, nella zona di Monte Cucco al Trullo, è stato coinvolto nel grosso incendio che ha colpito la vicina collina. In una stagione che ha visto la Capitale fortemente provata dai roghi, questo episodio non è di certo passato inosservato, ma da quei giorni di fine agosto nulla sembra essere mutato.

IL TEMPO SI È FERMATO – Anche all’interno di quello che resta della bocciofila il tempo si è fermato. Se non fosse per le foglie che si sono accumulate con l’autunno, lo scenario sarebbe lo stesso del giorno successivo all’incendio. In questi mesi gli esponenti politici del Municipio XI si sono recati in sopralluogo presso la struttura, ma ad oggi ancora nessun intervento sembra essere stato previsto o messo in campo.

NESSUN INTERVENTO – A sottolineare l’immobilismo nel quale è rimasta impantanata questa vicenda è il consigliere municipale del Pd, Gianluca Lanzi: “L’amministrazione municipale non ha fatto nulla per restituire ai frequentatori del Centro Sociale Anziani la possibilità di giocare a bocce – spiega Lanzi – ad oggi non sono stati rimossi i detriti, né tantomeno è stato realizzato alcun intervento di ripristino della struttura. Sembra che non sia stata verificata neanche la stabilità degli alberi visibilmente danneggiati dall’incendio”.

LE RICHIESTE IN MUNICIPIO XI – In questi mesi si sono svolti alcuni sopralluoghi da parte della componente politica del Municipio XI, l’ultimo il 27 settembre scorso su richiesta del Pd. Nonostante questo e le richieste dei consiglieri d’opposizione per l’intervento dell’Ufficio Tecnico e la stima dei danni, nulla sembra essersi mosso.

I TEMPI SI ALLUNGANO – I tempi per ripristinare la bocciofila e riconsegnare questo luogo ai tanti frequentatori si sono purtroppo notevolmente allungati. Le critiche mosse dall’opposizione riguardano proprio la mancanza di atti e fatti concreti per la risoluzione di questa criticità: “I cittadini ormai sono stanchi delle chiacchiere e delle promesse del M5s – conclude il consigliere dem Lanzi – Chiediamo che sia realizzato al più presto un intervento per ripristinare la funzionalità di questa struttura, restituendola ai frequentatori del CSA “Mario Roma”.

Leonardo Mancini