Home Municipi Municipio XI

Via della Magliana: piace l’ipotesi di restringimento del viadotto

Arriva l’ok da parte dell’opposizione, Garipoli Fdi: “Soluzione giusta ed utile”

SHARE

L’ipotesi riguarda il restringimento dell’A91 che arriva da Fiumicino per agevolare il flusso e l’ingresso nel viadotto della Magliana, facendo confluire il traffico all’altezza del viadotto della Magliana direzione Eur


IL PROBLEMA – Come annunciato nella giornata di ieri la Commissione Mobilità in Municipio XI si sta mettendo mano ad uno degli incroci più problematici del quadrante di Magliana: quello tra il viadotto e via della Magliana. Un tratto molto trafficato e con un alto tasso di incidenti, dovuti principalmente agli automobilisti indisciplinati che per evitare qualche metro di traffico si cimentano in manovre pericolose.

L’IDEA PROGETTUALE – Il progetto allo studio è stato già anticipato dal presidente della commissione municipale, Marco Zuccalà, e sottoscritto dal gruppo di Fdi: “Abbiamo sottoscritto e sostenuto in Commissione Mobilità e Patrimonio l’ipotesi di restringimento dell’A91 che arriva da Fiumicino per agevolare il flusso e l’ingresso nel viadotto della Magliana – afferma il capogruppo di Fdi, Valerio Garipoli – Tale ipotesi farà confluire il traffico all’altezza del viadotto della Magliana direzione Eur”.

I POSSIBILI OSTACOLI – Nelle prossime riunioni la commissione Mobilità valuterà tutte le criticità del piano: “Un altro appuntamento è già fissato per la fine del mese – ha spiegato Zuccalà – Studieremo, infatti, con la legge dei grandi numeri, i flussi che percorrono il Viadotto della Magliana e per avere la certezza assoluta che la nostra soluzione non ricada sulla viabilità del G.R.A.”. Non mancano però gli ostacoli alla realizzazione: “Reputo tale soluzione giusta ed utile – conclude Garipoli – sempre e qualora l’ANAS ci dia il via libera essendo tratto di strada di sua competenza”.

LeMa

SHARE