Home Municipi Municipio XI

Viadotto della Magliana: in estate la sperimentazione del restringimento

Traffico canalizzato per migliorare l’immissione da via della Magliana

SHARE

LA SPERIMENTAZIONE – Il 12 aprile scorso la Commissione Mobilità del Comune di Roma ha affrontato il tema del traffico sul viadotto in corrispondenza dell’immissione da via della Magliana. “Una immissione pericolosa, che, in accordo con Polizia Locale, Dipartimento Mobilità, Agenzia della Mobilità, Municipio XI e Anas abbiamo pensato di mitigare riducendo lo spazio della carreggiata dell’ultimo tratto della Roma Fiumicino – ha spiegato il Presidente della Commissione Enrico Stefano – Dopo alcune simulazioni di traffico, in caso di esito positivo sperimenteremo questo intervento a partire dall’estate”.

I PRIMI DATI – Maggiori informazioni su questa sperimentazione, che potrebbe partire durante i mesi estivi per limitare i disagi del primo impatto, li ha dati il consigliere municipale del M5S Marco Zuccalà: “Roma Servizi Per La Mobilità farà una Micro Simulazione per vedere gli effetti di una possibile soluzione del genere e cioè quella di restringere la carreggiata nel tratto finale della Roma-Fiumicino così da canalizzare il traffico”.

ALLA PROVA DEL TRAFFICO – Una volta completato questo studio preliminare, se ci saranno degli esiti positivi, si passerà alla vera e propria sperimentazione della nuova viabilità. Con i mesi estivi, e con il viadotto meno congestionato, si darà il tempo ai romani di abituarsi a questa modifica, prima di metterla alla prova con il traffico di settembre. “Credo che sia una buona soluzione che vada a migliorare sicuramente la viabilità sul Viadotto – prosegue Zuccalà – avendo, di conseguenza, benefici sia su Via della Magliana che su Via Isacco Newton arrivando ai Colli Portuensi”.

LeMa

SHARE