Home Municipi Municipio XII

Aurelia: Scoperto un laboratorio irregolare di sartoria

SHARE
laboratorio irregolare cinese aurelia

I Vigili del gruppo Monteverde hanno identificato quattro persone e posto il materiale sotto sequestro

 

LA SCOPERTA – Il laboratorio irregolare era situato in un capannone industriale in via Aurelia 1311. Una struttura con un’estensione di circa 1500 mq su due piani che è stato visitato stamane dagli agenti della Polizia di Roma Capitale e da funzionari del Municipio XII.

LE CONDIZIONI DI LAVORO – Critiche le condizioni cui erano sottoposti i lavoratori nello stabile: “Al piano superiore un laboratorio di 700 mq, con 25 macchine da cucire e numerose postazioni attrezzate per confezionare abiti. Trovate numerose stanze di cui sette adibite a camere da letto matrimoniali con servizi comuni, una mensa attrezzata con bombole di gas e cucine, una lavanderia e addirittura una nursery –seguitano – I cibi, tutti di provenienza cinese, erano conservati in frigoriferi e congelatori, nella maggior parte dei casi con gravi problemi di igiene”.

IDENTIFICATE 4 PERSONE – Sono quattro le persone identificate, tutte di nazionalità cinese e provviste di permesso di soggiorno, mentre il proprietario del capannone è un italiano. “Nei magazzini sono stati trovati numerosi capi di vestiario già pronti. Il tutto è stato posto sotto sequestro, mentre sono in corso le indagini anche da parte di ispettori della ASL, INPS e dell’INAIL”.