Home Municipi Municipio XII

Bellini-Graziani: parere negativo al Piano Regolatore Sociale di Roma Capitale

SHARE

Bellini-Graziani: “Il consiglio del Municipio Roma XVI ha espresso parere negativo al piano regolatore sociale 2011-2015 (Prs) proposto dalla giunta Alemanno”.


“Il consiglio del Municipio Roma XVI ha espresso parere negativo al piano regolatore sociale 2011-2015 (Prs) proposto dalla giunta Alemanno”. Lo dichiarano in una nota congiunta Fabio Bellini, presidente del Municipio Roma XVI, e Sara Graziani, assessore alle Politiche per l’integrazione sociale.

”Abbiamo avuto un approccio serio e imparziale nel valutare il Piano proposto da Roma Capitale riscontrando però evidenti inadeguatezze a partire dalla sua programmazione quinquennale con aggiornamenti annuali solo per i Piani di Municipio, di fatto svincolando programmazione e risorse, in un quadro confuso e poco credibile, in cui il bilancio triennale viene scavalcato da una programmazione di interventi sul welfare a cinque anni. Il Piano inoltre non fa alcun passo avanti sul tema dell’integrazione, limitandosi a dichiarazioni di principio senza alcun intervento effettivo.

Se a questo aggiungiamo l’assenza di elementi di novità, rispetto al piano del 2004, se non quello che riguarda la riforma del sistema di accreditamento che peraltro sta seguendo un iter indipendente e sperimentale, appare chiaro che non vi sono gli strumenti necessari per affrontare la situazione di difficoltà dovuta alla crisi che la città sta vivendo, come non c’è l’approccio corretto ad un welfare dei diritti in forma di sistema e adeguato alle sfide di una crescente domanda. In questo quadro il Prs di Roma Capitale diviene un documento fotografico della situazione esistente ma privo di proposte e di priorità da adottare, specialmente a fronte di una scarsità di risorse economiche.
Anche sul fronte dell’integrazione lavorativa non vi sono proposte convincenti, vi è piuttosto una evidente rinuncia ad un ruolo di promozione e investimento.

Sulla base di queste considerazioni e a seguito di un dibattito approfondito e puntuale il parere del Municipio Roma XVI è stato negativo.”