Home Municipi Municipio XII

Christmas Run a Villa Pamphilj: la storia che abbraccia lo sport

SHARE

Il 20 dicembre gara podistica alla scoperta delle sue più belle opere d’arte.
Al via la prima edizione della manifestazione podistica “Christmas run” il 20 dicembre 2009: i visitatori verranno accompagnati e orientati verso un percorso di oltre dieci chilometri (un quarto del canonico percorso che è di km. 42,195) che attraversa i principali casali e manufatti antichi.
Sarà offerta una guida che contiene una breve descrizione storica di Villa Pamphilj, uno dei parchi più belli d’Europa. Storicamente è legata ad una delle pagine più drammatiche del nostro risorgimento, in quanto sede di battaglie fra forse garibaldine e milizia francese accorsa per difendere il papa. Algardi e Grimaldi, i due artisti ai quali si attribuisce la creazione della Villa, amano guardare  al classico, tendenza dominante  nel ‘600 accanto alla libertà ingegnosa del barocco cara invece al Borromini. L’idea vincente è la proposta dell’architetto Alessandro  Algardi che gode di gran fama come restauratore e scultore. Il cardinale Camillo nel 1644 fa iniziare i lavori di costruzione della villa Pamphilj, la villa storica più grande di Roma che è stata aperta al pubblico  nel 1972. Il raduno per gli sportivi  è   nella  piazzetta del Bel Respiro ( ingresso da via Vitellia o da via Leone XIII) davanti al  Punto Jogging dove è possibile fruire di docce, spogliatoi e guardaroba. Nella stessa area si trovano il Centro Anziani e un  Punto  ristoro,  Vivi Bistrot,  allestito nel casale dove era l’antico fienile della villa .
“E’ un’importantissima risorsa di verde pubblico” afferma Fabio Bellini, Presidente del Municipio Roma XVI “ Con il suo immenso parco è il luogo privilegiato dove poter realizzare manifestazioni che avvicinino natura e cultura alla pratica dello sport cittadino metropolitano. Al valore ambientale si associa la significativa valenza della memoria storica del territorio. Testimonianze architettoniche e monumentali di pregio come il Casino Algardi, curati giardini all’italiana, fontane e la ricca vegetazione sono da sempre un indispensabile punto di riferimento per i cittadini romani”. Da sottolineare è infatti il  Casino di Villa Vecchia, la splendida dimora cinquecentesca  acquistata  al tempo dai Pamphilj insieme ai terreni: la dimora doveva servire da alloggio per papa Innocenzo X e i suoi familiari. Adibito ad incontri di rappresentanza e diplomatici, l’edificio principale, il Casino delle Allegrezze, è  infatti privo di camere da letto. Al quinto chilometro del percorso è possibile proseguire la corsa dal Punto Jogging verso sinistra attraverso il Ponte Artemisia Gentileschi sull’Olimpica. Il secondo traguardo è dopo il decimo chilometro e  i podisti più allenati ripeteranno il giro, completando così la canonica distanza di mezza maratona ( km. 21,097 ). Nella Villa Pamphilj oltre a rarità botaniche e innumerevoli specie arboree troviamo un esempio molto interessante ed originale di “giardino all’italiana” che verrà illustrato proprio nella guida rivolta a tutti i frequentatori del Parco, ma anche all’utenza sportiva cui è dedicata la parte del depliant con i percorsi segnati. Maneggevole e di facile lettura può aiutare a tracciare percorsi da fare a piedi, di corsa o in bici. “La villa Pampphilj, data la sua estensione e varietà di verde, i suoi laghi e specchi d’acqua, rappresenta dal punto di vista ambientale un indispensabile elemento di equilibrio del microclima urbano. L’appuntamento del 20 dicembre, ovvero Mezza Maratona Christmas Run, vuole rappresentare la prima iniziativa di un incontro annuale dei romani con la villa. Sarà attraverso lo sport che romani di ogni età avranno l’opportunità di conoscere questo splendido scrigno verde custodito nel cuore di Roma, un cuore che batte.” ha concluso Bellini.

Arianna Adamo