Home Municipi Municipio XII

Colle Aurelio: consegnati i nuovi alloggi del Piano Casa, ma mancano i servizi

SHARE

Consegnati cinquantadue nuovi appartamenti di Edilizia residenziale pubblica in via Giorgio Bo, nella zona Colle Aurelio.

Unico disguido è la mancanza dei servizi principali in tutta la zona limitrofa al comprensorio, con i lavori non ancora partiti per migliorare la vivibilità della zona. La consegna di questi alloggi rientra fra le misure adottate in base alla delibera 23 del 2010 del Consiglio comunale sul Piano Casa, che prevede l’acquisizione da parte del Comune di immobili Erp di nuova costruzione, da destinare alle famiglie inserite nella graduatoria generale del bando. I destinatari, che hanno ricevuto le chiavi direttamente dal sindaco Gianni Alemanno, rientrano nella graduatoria “punti dieci” (affissa all’Albo Pretorio il 5 dicembre 2009), che riguarda l’assegnazione di case popolari e case Erp del comune. Gli alloggi sono stati infatti assegnati per circa il 96 per cento a famiglie collocate nella graduatoria del Bando Generale del 2000, e per il restante 4 per cento a pazienti autosufficienti in cura presso il Dsm (Dipartimento di Salute Mentale), in ottemperanza alla delibera di Giunta 206/2007 e al protocollo siglato tra Comune e Asl. Alla consegna hanno partecipato, insieme al sindaco, l’assessore alla Casa Antoniozzi, il delegato alle Politiche abitative Visconti, e il Presidente del XVI Municipio Bellini. Lo stesso ha espresso molta soddisfazione ma ritiene di dover sottolineare alcuni aspetti e  problematiche connesse. «E’ importante – afferma il Presidente –  che le case popolari vengano assegnate ma è necessario e vitale per gli abitanti che vengano risolti alcuni grossi problemi. Non c’è  raccolta delle immondizie, così come  manca l’illuminazione pubblica sulle strade vicine al complesso di Via Bo, inoltre, ci sono diverse difficoltà di accessibilità al comprensorio in questione. Sarà necessario definire l’effettiva cessione al Comune di Roma delle aree dei privati limitrofe (Piazza Coschi, Via Grispigni) in modo da poter organizzare la viabilità pubblica  per la realizzazione di servizi al territorio».  Gli appartamenti, acquistati al prezzo di 2mila e 436 euro al metro quadro, sono in totale 228. Di essi, 148 si trovano a Lunghezza e 80 nel quartiere Colle Aurelio. In questi ultimi rientrano le 52 case consegnate ieri, mentre le restanti 28 sono in via di ultimazione (il termine per la chiusura dei lavori è fissato per fine luglio).  «Coloro che oggi finalmente ricevono un’abitazione – sostiene il sindaco – possono dirsi pienamente cittadini romani,e noi dobbiamo andare avanti con decisione sul Piano Casa, ieri ne ho parlato anche col presidente della regione, Renata Polverini, affinché si proceda il più rapidamente possibile». Gli alloggi sono caratterizzati da palazzetti di due o tre piani, rifiniti all’esterno e tutti dotati di posto auto. Ogni appartamento, di grandezza variabile fra i 35 e i 55 metri quadri, è dotato di un proprio pannello solare per la produzione di acqua calda. L’assessore Antoniozzi ha infine ricordato che la prossima consegna è fissata a fine giugno per gli appartamenti nel quartiere Settecamini.

Laura Porcu