Home Municipi Municipio XII

Colli Portuensi: cantiere via Ronzoni, presto una soluzione

SHARE
cantiere via ronzoniok

La riparazione della fogna ha richiesto uno scavo molto profondo. Entro la metà di settembre la viabilità dovrebbe essere ripristinata

I LAVORI – Sono circa due mesi che via Ronzoni, importante traversa di viale dei Colli Portuensi, è interessata da lavori che ne impediscono la percorrenza in salita in provenienza dalla grande arteria. Molte sono state le segnalazioni dei cittadini che hanno lamentato i forti disagi al traffico derivanti dall’interruzione della strada. Altri hanno sottolineato come, per permettere il transito dei residenti in uscita dalla via verso viale dei Colli Portuensi, la strada (originariamente un senso unico a salire), sia diventata un doppio senso con ingresso sulla importante via di scorrimento, non regolato da semaforo. La necessità dell’intervento risiede nel fatto che nel sottosuolo, all’altezza dell’incrocio tra via Giovanni de Calvi e via Raffaele Battistini, si è determinata la rottura di una fogna che ha provocato un avvallamento del terreno che ha richiesto quindi l’intervento degli operai.

IL MUNICIPIO E LE TEMPISTICHE – Gli scavi e i lavori, in carico ad ACEA, per individuare la rottura della fogna si sono rivelati più impegnativi del previsto però. Per riuscire ad arrivare al punto in questione infatti è stato necessario procedere molto in profondità. Ci ha spiegato le varie fasi dell’avanzamento dei lavori, e i conseguenti disagi incontrati dalla ditta incaricata alla riparazione, il neo assessore ai Lavori Pubblici del Municipio, Valerio Andronico: “Ogni cantiere ha bisogno di un suo piano di sicurezza, le cui prescrizioni dipendono dall’entità dello scavo stesso. Quello di via Ronzoni arriva ad una profondità di 8-9 metri. Sono state fatte delle opere di puntellamento molto consistenti, in seguito alla presentazione di un novo piano di sicurezza che è cambiato continuamente in corso d’opera”. Attualmente gli operai, seguita Andronico, sono arrivati alla quota di scorrimento della fogna: “Adesso – ha concluso l’assessore – si deve procedere con il ricostruirla lì dove si è interrotta. Mi è stato riferito che i lavori dovrebbero terminare nell’arco di 15 giorni, sempre sperando che non si verifichino altri problemi”.

Anna Paola Tortora

 

SHARE