Home Municipi Municipio XII

Colli Portuensi: continuano gli incendi di cassonetti

Numerosi atti di piromani stanno minacciando la sicurezza del quadrante

SHARE

Tratto da Urlo n.158 Giugno 2018

COLLI PORTUENSI – Da tempo viale dei Colli Portuensi e le vie limitrofe sono teatro, ormai quasi quotidiano, di incendi ai danni dei cassonetti. Il fenomeno nell’ultimo periodo si è intensificato notevolmente. Ricordiamo, tra i più gravi, i due episodi che si sono verificati in vicolo di Val Tellina, rispettivamente a febbraio e a maggio, durante i quali sono state avvolte dalle fiamme quattro autovetture.

VICENDA ATTENZIONATA – “Quello degli incendi ai cassonetti – ci ha detto Valerio Vacchini, Assessore con delega alla Sicurezza nel Municipio XII – è un fenomeno che sta colpendo tutta Roma”. Nelle ultime settimane sono stati molti gli arresti di piromani che agivano in altre zone della città; attualmente invece quello che interessa viale dei Colli Portuensi sembrerebbe ancora essere un caso irrisolto. Il responsabile (ammesso che si tratti solo di una persona), ci dicono i cittadini, sembra agire sempre di notte, dalle 3 alle 5 del mattino. “Abbiamo segnalato il problema alla Prefettura. Siamo in contatto settimanale”, assicura Vacchini che ha poi annunciato: “Vista la recrudescenza di questi eventi porteremo nuovamente questa situazione all’attenzione dell’Osservatorio per l’ordine pubblico e la sicurezza in sede ufficiale”. Il Municipio, ha concluso Vacchini “conta sulle Forze dell’Ordine del quadrante, che sono già al lavoro. Non ho dubbi sulle loro capacità, si sono dimostrati sempre molto efficaci”.

LE AZIONI A CONTRASTO – Intanto i cassonetti che si trovavano a vicolo di Val Tellina sono stati sostituiti e spostati a largo Claudio Fermi (operazione effettuata poco dopo il secondo incendio), in un punto più distante dalle abitazioni, che durante i due atti vandalici erano state lambite dalle fiamme. “Mi sono fatta carico di discutere la questione dello spostamento dei cassonetti”, ha detto Valeria Allegro, Assessore all’Ambiente del Municipio XII: “La richiesta ad Ama è stata immediata in seguito alle istanze pervenute dai cittadini poco dopo l’accaduto. L’incolumità dei residenti della via durante i due incendi è stata messa in pericolo”. Si deve fare un controllo ordinario, “installando delle telecamere di videosorveglianza”, dice Lorenzo Marinone (Pd), Consigliere municipale: “Queste contestualmente potrebbero aiutare a identificare chi getta vicino ai cassonetti rifiuti non idonei (come materiali ingombranti)”.

IL RUOLO DELLE ISTITUZIONI – I numerosi incendi che si stanno verificando, ha seguitato il politico dem in riferimento alla situazione attuale, “sono un simbolo dell’assenza delle Istituzioni sul territorio, un abbandono completo del Municipio”. Secondo i Consiglieri municipali Giovanni Picone e Marco Giudici (Fdi), “il Municipio XII è sotto attacco dei piromani. Negli ultimi mesi sono stati dati alle fiamme più di 42 cassonetti, molti lungo viale dei Colli Portuensi. I cittadini hanno rischiato molto e l’amministrazione ancora non vuole sentire le loro grida di allarme. È necessario – seguitano – che quanto prima venga organizzato un presidio delle Forze dell’Ordine nelle ore notturne”. In seguito al doppio episodio che ha colpito vicolo di Val Tellina “abbiamo convocato una Commissione Trasparenza per tentare di risolvere il problema dall’opposizione”. Maggioranza, Presidente e Assessore, concludono, devono garantire “un intervento del Municipio e del Campidoglio perché il quartiere non può più attendere”.

Anna Paola Tortora