Home Municipi Municipio XII

Degrado Villa Sciarra: i Municipi rispondono

SHARE
villaSciarra

Maltese-Alfonsi: “La competenza è del Dipartimento. Presto la Villa tornerà completamente fruibile”

VILLA SCIARRA – Nella giornata di ieri abbiamo dato spazio alla denuncia dei consiglieri d’opposizione Marco Giudici e Luca Aubert, rispettivamente del dodicesimo e primo Municipio, riguardo le condizioni in cui versa il parco di Villa Sciarra. “Questa amministrazione ha abbandonato il parco di Monteverde Vecchio al degrado e all’incuria, ai senza fissa dimora e alla microcriminalità che gira indisturbata in mezzo alle famiglie”, ha scritto il Consigliere Giudici in una nota.

PROBLEMI DI COMPETENZA – Non è mancata la risposta delle due presidenti dei municipi confinanti con la Villa. In una dichiarazione congiunta Sabrina Alfonsi, Presidente del Municipio I, e Cristina Maltese, Presidente del Municipio XII, precisano quali siano le competenze degli enti di prossimità: “Stupisce che Consiglieri esperti come Marco Giudici e Luca Aubert non sappiano ancora distinguere le competenze tra le strutture centrali e quelle territoriali dell’Amministrazione Capitolina – scrivono le presidenti – Com’è noto, infatti, la competenza ad intervenire sulle Ville Storiche appartiene al Dipartimento Ambiente, ed è altrettanto noto che la maggior parte degli appalti sul verde sono stati bloccati in conseguenza delle irregolarità emerse nel corso delle indagini legate all’inchiesta della Procura di Roma denominata ‘Mondo di Mezzo’”.

LE RICHIESTE DEI MUNICIPI – Cristina Maltese e Sabrina Alfonsi nella loro nota spiegano anche quali siano state le azioni di sollecitazione intraprese dai due municipi, proprio per ottenere un miglioramento delle condizioni del parco: “Nei mesi passati sono state numerose le richieste di intervento ed i solleciti che i Consigli Municipali e le Giunte dei Municipi I e XII hanno inviato all’Assessorato all’Ambiente perché il tema del degrado legato alla manutenzione di Villa Sciarra venisse affrontato al più presto, così come ai tavoli di coordinamento istituiti dal Prefetto di Roma è stato posto il tema della sicurezza delle ville e dei parchi storici – concludono – Siamo certe che, con l’avvio delle nuove gare di appalto per la manutenzione del verde cittadino, presto Villa Sciarra tornerà ad essere pienamente fruibile per i cittadini”.

LA REPLICA – Inevitabile il ‘botta e risposta’ con Marco Giudici che ha ulteriormente replicato alle dichiarazioni due presidenti: “Conosciamo bene le competenze e proprio per questo siamo esterrefatti perché i presidenti dei municipi parlano di burocrazia per deviare il discorso – seguita Giudici – Ai cittadini invece interessano solo i servizi pubblici che il Comune dovrebbe garantire. Villa Sciarra è degradata da prima di Mafia Capitale e da due più di due anni assistiamo ad un continuo scarica barile”. L’attacco è frontale: “I grandi politici ottengono tutto, a prescindere dalle competenze – conclude Giudici – Purtroppo noi ci dobbiamo accontentare delle miserrime capacità politiche di Alfonsi e Maltese”.

LeMa