Home Municipi Municipio XII

Impianto sportivo via Balzaretto: di nuovo del Municipio?

SHARE
palestra pisana 4

La struttura sembra essere stata riclassificata come impianto municipale

Tratto da Urlo n.113 marzo 2014

 

PISANA – La palestra di via Balzaretto sembra essere tornata un impianto sportivo di competenza municipale, così come imponeva la sua vocazione al momento della sua costruzione. Il centro sportivo venne inaugurato tra il 2006 e il 2007. Costruito come opera a scomputo nell’ambito del Piano di Zona La Vignaccia, la sua acquisizione a Patrimonio del Comune di Roma avvenne solo nel 2011. Lo stato di abbandono vissuto dal polo negli anni rese necessario lo stanziamento di una somma pari a 170mila euro per il recupero della struttura, vandalizzata e occupata più volte nel tempo. Dopo un temporaneo affidamento all’Associazione Dilettantistica Arcadia nel 2011, successivamente alla richiesta della Federazione Pugilistica Italiana, l’impianto sportivo, di competenza comunale (reso tale dalla sua classificazione come Centro Sportivo Polifunzionale) nel maggio del 2013 venne affidato alla FPI. Poi, dopo richiesta del settembre 2013 da parte del Municipio di vedersi affidata la gestione, è iniziato l’iter per la riclassificazione dell’impianto a struttura di competenza municipale. E una lettera dell’Assessorato allo Sport e del Direttore del Dipartimento informava il Municipio stesso dell’intenzione di portare a termine la procedura di riassegnazione del bene. Nel frattempo, ad inizio febbraio, si è tenuta una riunione della Commissione Trasparenza capitolina in merito; circa due settimane dopo, con la delibera di Giunta Comunale n. 34 del 2014, la palestra è stata riclassificata come bene di competenza municipale. A darci conferma di ciò sono fonti interne all’Assessorato alla Qualità della Vita, Sport e Benessere che in una nota fanno sapere che “l’impianto sportivo di via del Balzaretto nasce con rilevanza municipale. Successivamente esso è stato classificato come impianto comunale. L’attuale Amministrazione ha ritenuto opportuno restituire la vocazione originaria dell’impianto, ridandolo dunque al Municipio, con Delibera di Giunta n. 34/2014”. Al momento in cui scriviamo la delibera non è ancora stata pubblicata, quindi, in attesa dei tempi tecnici, non è ancora possibile conoscere il contenuto e tutti i passaggi e le motivazioni che hanno condotto a questa decisione. Intanto Cristina Maltese, Presidente del Municipio XII, non può che esprimere soddisfazione per il risultato atteso da anni: “La nostra posizione è quella di portare avanti la battaglia di comitati e cittadini per un centro sportivo che era nato ed era stato pensato per il territorio del Municipio. Ogni questione inerente ai rapporti tra Comune e realtà che rivendicavano quello spazio non riguarda il Municipio”. La Presidente saluta positivamente la volontà dell’attuale Giunta finalmente di dare seguito a ciò che era stato deciso dagli uffici competenti nel 2008 e di annullare quanto stabilito dopo, considerato oggi non rispondente alle caratteristiche dell’impianto. Una volta che l’assegnazione sarà ufficializzata, conclude la Maltese, il bene verrà messo a bando. Anche Marco Giudici, Consigliere al Municipio XII e Presidente della Commissione Trasparenza, esprime soddisfazione di fronte al fatto che un impianto di grande importanza possa essere messo al servizio della cittadinanza e trovare impiego al più presto: “Se si è arrivati ad un risultato è anche grazie alle nostre richieste ma l’Amministrazione sta procedendo come una tartaruga. Saremo estremamente soddisfatti se l’iter si concluderà in tempi brevi. Ciò che resta prioritario, al di là delle preferenze, è che la palestra sia aperta quanto prima, è questa la cosa più importante. Stiamo lavorando per favorire il lavoro degli uffici perché questo è quello che vuole il quartiere”.

Anna Paola Tortora