Home Municipi Municipio XII

Massimina: inaugurato il nido di via Aquilanti

Crescimanno: “Riconsegnata a bambini e famiglie una struttura ferma da anni”

SHARE

VIA AQUILANTI – È stato finalmente inaugurato il nido di via Aquilanti in Municipio XII. La struttura è stata ultimata già nel 2015, ma da allora era rimasta inutilizzata a causa di alcune difficoltà burocratiche. Il taglio del nastro è stato effettuato oggi alla presenza della Sindaca Raggi, dell’Assessora alla Scuola Laura Baldassare, di quello all’Urbanistica Luca Montuori e della Presidente del Municipio XII Silvia Crescimanno. “Questa amministrazione ha portato a termine un altro impegno assunto con i cittadini, il lavoro di squadra è risultato vincente – ha dichiarato la minisindaca Crescimanno – la determinazione e le capacità hanno reso possibile, insieme alla collaborazione della pubblica amministrazione e dei cittadini, la presa di possesso di un nido nuovo, moderno che era chiuso da anni ed ora dopo mesi di impegno è stato consegnato ai bambini ed alle famiglie del territorio di Massimina”.

LA STRUTTURA – Saranno 70 i bambini che potranno usufruire della struttura di via Aquilanti. Un nido attrezzato, con un ampio giardino, realizzato seguendo criteri energetici avanzati e l’utilizzo di pannelli fotovoltaici. “Stiamo restituendo ai cittadini servizi per troppo tempo bloccati a causa dell’inerzia delle precedenti amministrazioni – ha detto la Sindaca Raggi – Ci sono troppe strutture pronte, ma chiuse: ciò è inaccettabile e stiamo, passo dopo passo, invertendo la rotta”. La prima cittadina ha poi proseguito spiegando che “la lentezza della burocrazia può essere superata con un lavoro oculato e funzionale al servizio dei cittadini”.

UN PERCORSO PARTECIPATO – Per l’Assessora Baldassarre “Gli asili nido rappresentano un presidio fondamentale sui territori e l’inaugurazione di oggi dimostra che stiamo procedendo nella giusta direzione. Si tratta di un traguardo raggiunto al termine di un percorso partecipato –aggiunge – Nostro obiettivo è rendere omogenea la qualità dei servizi, eliminando le disparità territoriali che per troppo tempo hanno attraversato questa città”.

CHIUDERE I PROCESSI URBANISTICI – Dal punto di vista dell’assessorato di Luca Montuori, questa inaugurazione rappresenta un punto di partenza: “Uno degli impegni principali di questa amministrazione è anche, come in questo caso, lo sblocco delle fasi finali dei processi, il miglioramento delle condizioni di lavoro delle commissioni di collaudo per permettere di entrare in possesso dei beni realizzati a scomputo – spiega Montuori – L’inaugurazione di oggi è molto importante perché queste opere sono fondamentali soprattutto in alcune zone della città. Per noi non esiste distinzione tra centro e periferia: i cittadini sono tutti uguali e questa amministrazione lavora sempre in questa direzione”.

LeMa