Home Municipi Municipio XII

Mercato Pisana: dopo gli annunci, a via dei Capasso ancora tutto fermo

La richiesta di una variante al progetto sta rallentando la realizzazione del nuovo polo

SHARE

Tratto da Urlo n.149 settembre 2017

PISANA – Sarebbero dovuti iniziare a maggio scorso i tanto attesi lavori per la realizzazione del mercato di via dei Capasso, ma, a distanza di mesi, ancora nulla si è mosso. I fondi ci sono, la ditta che si dovrà occupare della realizzazione del nuovo polo anche. Allora come mai è ancora tutto fermo?

IL RITARDO – L’opera è di competenza comunale, precisamente a occuparsi del progetto è il SIMU, un dipartimento facente parte dell’Assessorato ai Lavori Pubblici capitolino. Noi, per comprendere le ragioni del ritardo, abbiamo chiesto delucidazioni a Valerio Andronico, Assessore ai Lavori Pubblici municipale: “I lavori sarebbero già dovuti iniziare, purtroppo c’è un ritardo. Il Genio Civile, nello specifico l’Ufficio adeguamento antisismico, ha chiesto una variante al progetto per garantire che la struttura rispetti determinati requisiti. La variante richiesta è già stata redatta dal SIMU che me l’ha trasmessa. A breve verrà presentata al Genio Civile per ottenere l’autorizzazione all’inizio dei lavori”. Il bando per l’individuazione della ditta che dovrà realizzare l’opera è stato aggiudicato alla fine del 2016 e il contratto è stato firmato. Dal 2011 inoltre è disponibile in bilancio la somma necessaria a finanziare l’intervento (circa 1 mln di euro). A mancare quindi al momento sarebbe solo quest’ultimo tassello, necessario per l’avvio delle opere.

IL NUOVO MERCATO – Il nuovo mercato sarà costituito da 16 banchi e 40 posti auto e sorgerà sopra al Pup che si trova in via dei Capasso (mai completato per il fallimento della ditta che lo aveva in carico). Gli oneri derivanti dalla costruzione di quest’ultimo sarebbero serviti a finanziare in parte l’opera, ma da subito fu evidente la necessità di individuarne altri. Furono varie le ipotesi al vaglio, poi accantonate, fino a quando nel 2011 venne individuata la somma, tutt’oggi disponibile. Collegata con la costruzione e messa in funzione del nuovo polo mercatale è anche l’attesa riqualificazione della vicina piazza Visconti (che verrà finanziata con una parte dei fondi stanziati), sede attuale del mercato e che versa oggi in condizioni pessime.

ANNI DI ATTESA – Nel commentare la vicenda e il nuovo intoppo, hanno parlato di immobilismo i due Consiglieri di Fratelli d’Italia in Municipio XII, Giovanni Picone e Marco Giudici: “I cittadini sono stanchi di aspettare un’opera attesa da anni, sulla quale si stanno accumulando i ritardi delle amministrazioni che si sono susseguite”. Ed hanno assicurato che continueranno a seguire la questione: “Ci stiamo battendo per aprire quel mercato e ridare al territorio un centro di aggregazione fondamentale per il quartiere”.

IL LAVORO DELLA PASSATA GIUNTA – Della situazione ha parlato anche Cristina Maltese, ex Presidente del Municipio XII, oggi Capogruppo in Consiglio municipale per il Pd, che tiene a precisare: “La gara per l’individuazione della ditta che si sarebbe dovuta occupare della realizzazione del mercato è stata fatta da noi, durante la passata Giunta”. La Consigliera ha poi ricordato l’impegno profuso per combattere lo stallo che da tempo, già durante la passata consiliatura, interessava il mercato via dei Capasso: “Insieme a Raffaele Scamardì e Luigi Munini (al tempo rispettivamente Assessore ai Lavori Pubblici e alla Mobilità del Municipio XII) abbiamo condotto una grande lotta, riuscendo a sbloccare la situazione. Poi c’è stato il cambio di amministrazione. Le procedure si sarebbero dovute a quel punto concludere nel giro di poco, invece è ancora tutto fermo”.

Anna Paola Tortora