Home Municipi Municipio XII

Migranti: tendopoli per l’accoglienza nella Croce Rossa di via Ramazzini

SHARE
cemviaramazzini

Dura polemica di FdI che promette lo scontro e chiede ala Raggi di prendere posizione

TENDE PER MIGRANTI IN VIA RAMAZZINI – Con l’arrivo dell’estate aumentano gli sbarchi dei migranti sulle coste italiane. Per far fronte a questa emergenza, superando le misure ‘di fortuna’ scattate la scorsa estate attorno alla stazione Tiburtina, servono delle strutture. Per questo sono in corso da settimane delle trattative con la Prefettura per individuare aree di accoglienza anche nella Capitale, mentre nel corso del mese di giugno i volontari dell’ex centro Baobab di via Cupa hanno già dovuto far fronte alle prime emergenze. Con gli sbarchi che continuano senza sosta sono molti i migranti che arrivano nella Capitale, tanto da dover approntare una tendopoli di fortuna a ridosso del Verano. In questo quadro, all’interno degli spazi della Croce Rossa di via Ramazzini tra Monteverde e Portuense, sta nascendo una tendopoli provvisoria per l’accoglienza. Al momento non ci sono migranti ospitati, ma le operazioni di allestimento continuano senza sosta. 

FDI CONTRO LA TENDOPOLI – Le prime polemiche in merito alla nuova ‘tendopoli’, arrivano dagli esponenti di FdI in tutti i gradi di governo del territorio. “Si tratta di una vera e propria città di clandestini nel cuore di Monteverde e Portuense quella che la Prefettura ha disposto di realizzare – si legge nella nota di Fabrizio Santori e Francesco Figliomeni, consiglieri regionale e comunale di FdI – Si stima infatti l’arrivo di 150 migranti, alloggiati in tende con annessi bagni e docce all’interno delle aree della Croce Rossa di Via. Da domenica e fino a mercoledì si prevede l’impegno di decine di volontari anche in orari notturni al fine di sopperire alle emergenze legate allo sbarco di 7mila migranti a Brindisi e, quindi, alle disposizioni del ministro dell’interno Alfano. In questo contesto auspichiamo l’immediata presa di posizione del sindaco Raggi e anche le formali richieste di spiegazione da parte dei presidenti dei municipi interessati Torelli e Crescimanno”.

LA MANIFESTAZIONE DI FDI – Intanto dagli esponenti di FdI dei due municipi interessati parte la mobilitazione contro la tendopoli: “Saremo di fronte all’ingresso della Croce Rossa in via Ramazzini, per una manifestazione contro la scelta del governo Renzi di collocare una parte dei 7000 immigrati provenienti da Brindisi nella tendopoli – spiegano Marco Giudici e Giovanni Picone del Municipio XII, assieme a Daniele Catalano del Municipio XI – Non possiamo accettare l’ennesima decisione calata dall’alto e chiediamo che sia trovata una collocazione alternativa a queste persone, perchè la scelta che il quartiere sta per subire costerà cara a tutti noi cittadini”.

LeMa