Home Municipi Municipio XII

Municipio XII: la tendopoli di via Ramazzini arriva in Consiglio Municipale

SHARE
via ramazzini cri cucina da campo

Domani si discute il testo presentato da FdI per chiedere la chiusura del centro

LA TENDOPOLI – Dopo la bocciatura degli emendamenti alle linee programmatiche presentate da FdI in Municipio XII, i consiglieri Giovanni Picone e Marco Giudici tornano alla carica presentando una mozione per chiedere la chiusura del centro di assistenza per migranti di via Ramazzini a Monteverde. Nelle scorse settimane gli esponenti di FdI-AN del Municipio XII e del vicino Municipio XI si sono schierati contro quella che è stata definita la ‘tendopoli’ di via Ramazzini. Il centro di assistenza è sorto dopo un bando del Ministero degli Interni per la ricerca di aree idonee ad ospitare temporaneamente i migranti sbarcati sulle coste italiane, al quale la Croce Rossa Italiana ha risposto proponendo gli spazi interni alla sua sede di via Ramazzini

LA MOZIONE DI FDI – Con l’aumentare delle tende predisposte per l’accoglienza dei migranti, sono aumentate anche le polemiche del centro destra municipale, fino alla presentazione della mozione che verrà discussa domani dal Consiglio del Municipio XII. “Grazie ad una nostra mozione il consiglio è chiamato ad esprimersi sulla tendopoli per immigrati e clandestini di Via Ramazzini, sorta all’interno degli spazi della Croce Rossa Italiana – scrivono in una nota Picone e Giudici – Chiederemo al M5S di abbandonare la posizione di comodo assunta fino ad oggi e di prendere atto che i modelli di finta accoglienza propri del centrosinistra sono fallimentari”.

LA QUESTIONE SICUREZZA – Per Marco Giudici e Giovanni Picone il territorio di Monteverde non sarebbe adatto ad ospitare un certo di questo tipo: “Il territorio chiede tutela e una posizione chiara, netta e decisa. Tra pochi giorni la tendopoli raddoppierà la sua capienza arrivando ad ospitare quasi 500 persone – seguitano – Anche per questo il silenzio della Crescimanno non basta più”.

LA VOTAZIONE DI DOMANI – Il testo che verrà discusso domani in Aula municipale “chiede una più alta garanzia in termini di sicurezza e di controllo sanitario a chi rappresenta la città ed è chiamato a tutelare il territorio. Noi facciamo il nostro dovere e mi auguro che tutto il centrodestra possa votare compatto prendendo una netta distanza dal M5S e dal PD che in Campidoglio, in Regione Lazio e al Governo fanno partito unico ogni volta che si parla di immigrazione”.

LeMa

(Foto: CRI)