Home Municipi Municipio XII

Parcheggio interrato di Via Donna Olimpia: con la pioggia i disagi aumentano

SHARE

Pubblichiamo la Nota diffusa dal Consigliere Comunale Gemma Azuni (Sel), membro del Gruppo Misto

I cittadini di Donna Olimpia, via molto importante per Roma dal punto di vista storico e culturale e peraltro congiunzione nevralgica per la viabilità, in quanto collega la Circonvallazione Gianicolense con la via Olimpica, convivono da anni con una voragine enorme che deturpa il centro della via e annulla completamente quasi 100 metri di marciapiede.
Questa situazione è dovuta ai lavori di costruzione di un parcheggio interrato, che hanno completamente mangiato una collinetta verde situata al centro della strada, e lasciato al suo posto un enorme “buco” completamente ricoperto oggi di fango, detriti e vegetazione varia, che in questi giorni di pioggia assume le vesti di un improvvisato lago dalle dimensioni inquietanti.
La cosa più grave è che i lavori per il parcheggio, non bastasse l’evidente disagio cui è stata sottoposta la cittadinanza, si sono interrotti da più di un anno, senza che nessuno abbia indicato i motivi, e tantomeno i tempi entro i quali si potrà porre rimedio ad una deturpazione così evidente.
Il cantiere è desolatamente vuoto, e comporta, oltre che la descritta situazione di degrado, una limitazione della viabilità cittadina e dei pedoni, a discapito soprattutto delle mamme con carrozzine e dei disabili, gravemente limitati nella loro deambulazione e costretti ad invadere la strada dove transitano le automobili, oppure a cambiare marciapiede, per attraversare la via.
Chiedo con urgenza che venga fatta luce al più presto sul PUP di Via Donna Olimpia, sul destino dello stesso, sui motivi dell’interruzione dei lavori da più di un anno.
Auspico, infine, in tempi in cui si magnificano le iniziative per il decoro della città, che una via così importante per Roma, tanto cara a Pasolini che le ha dedicato più di un richiamo nei suoi romanzi, venga restituita alla sua ordinaria vivibilità.